2.472 CONDIVISIONI
Delitto di Avetrana: l'omicidio di Sarah Scazzi
30 Maggio 2011
18:36

Sarah Scazzi: Michele Misseri è stato scarcerato

Il gip di Taranto, Martino Rosati, ha deciso di accogliere l’istanza del legale di Michele Misseri e ha predisposto la scarcerazione per il contadino di Avetrana.
2.472 CONDIVISIONI
caso scazzi
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Delitto di Avetrana: l'omicidio di Sarah Scazzi

Quello di Avetrana è un delitto che continua a tenere con il fiato sospeso: dopo circa 9 mesi dall'uccisione di Sarah Scazzi il quadro accusatorio continua ad essere ricco di nuovi spunti.  Soltanto stamane le due donne accusate di essere coinvolte a vario titolo nell'omicidio di Sarah Scazzi, avevano deciso di non rispondere alle domande del gip, e adesso si dà notizia della scarcerazione di Michele Misseri.

In realtà,  già dopo l'arresto di Cosima Serrano gli inquirenti avevano reso noto che la tesi più accreditata era quella che voleva che ad uccidere Sarah  fosse stata Sabrina Misseri, strangolandola in casa, e non nel garage. Questo particolare faceva sì che ad essere coinvolta nell'omicidio fosse anche Cosima che, secondo gli inquirenti,  era presente sulla scena del delitto ma non si sarebbe opposta al gesto della figlia.

Michele Misseri, invece, sarebbe stata una figura importante per ciò che concerne la soppressione del cadavere in contrada Mosca, dove l'avrebbe fatto ritrovare lo scorso 6 ottobre, quando per lui si aprirono le porte del carcere. Oggi, proprio quelle porte potrebbero riaprirsi: il gip di Taranto Martino Rosati, infatti, ha predisposto per lui la scarcerazione per decorrenza dei termini della custodia cautelare, raccogliendo così la richiesta del legale di Misseri, Francesco De Cristofari, che ne aveva fatto istanza.

Il contadino di Avetrana potrebbe lasciare il carcere già in serata, mentre vi restano, invece, la figlia Sabrina e la moglie Cosima. L'uomo, nel corso di questi mesi, ha più volte cambiato versione dei fatti, fino a pervenire alla confessione accreditata come reale dalla Procura e che vedrebbe come principale responsabile dell' omicidio di Sarah, la figlia Sabrina, con il concorso morale della madre Cosima.  Pur lasciando il carcere l'uomo resta coinvolto nell'omicidio con l'accusa di soppressione di cadavere. Ad ogni modo, il caso risulta tutt'altro che risolto e si attendono ulteriori novità in quello che diventa, di giorno in giorno, sempre più un giallo familiare.

2.472 CONDIVISIONI
Caso Sarah Scazzi, negato permesso premio alla cugina Sabrina Misseri:
Caso Sarah Scazzi, negato permesso premio alla cugina Sabrina Misseri: "Socialmente pericolosa"
Caso Sarah Scazzi, per Strasburgo ammissibile il ricorso della difesa: che cosa significa
Caso Sarah Scazzi, per Strasburgo ammissibile il ricorso della difesa: che cosa significa
Valentina Misseri:
Valentina Misseri: "È stato mio padre a uccidere Sarah Scazzi, questo è un clamoroso errore giudiziario"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni