625 CONDIVISIONI
30 Ottobre 2019
18:20

Parma, per ottenere il passo carrabile si deve essere antifascisti

Il regolamento comunale di Parma (e non solo) per la richiesta di occupazione del suolo pubblico prevede che il richiedente aderisca “ai principi costituzionali democratici” e “ripudi il fascismo ed il nazismo”. E’ necessario inoltre “non professare e non fare propaganda di ideologie nazifasciste, xenofobe, razziste, sessiste o in contrasto con la Costituzione”.
A cura di Davide Falcioni
625 CONDIVISIONI

I residente nel comune di Parma che intendono richiedere un passo carraio davanti a casa devono dichiarare preventivamente di aderire "ai principi costituzionali democratici e di ripudiare il fascismo ed il nazismo". Sta facendo discutere il regolamento comunale di Parma scovato da Il Giornale e diventato oggetto di polemica politica. I cittadini che intendono richiedere un'occupazione permanente del suolo pubblico infatti devono compilare un modulo in cui, insieme ad altri requisiti, si devono sottoscrivere una serie di principi. "Non professare e non fare propaganda di ideologie nazifasciste, xenofobe, razziste, sessiste o in contrasto con la Costituzione; non perseguire finalità antidemocratiche, esaltando, minacciando od usando la violenza quale metodo di lotta politica o propagandando la soppressione delle libertà garantite dalla Costituzione o denigrando la democrazia, le sue istituzioni ed i valori della Resistenza; non compiere manifestazioni esteriori di carattere fascista e/o nazista, anche attraverso l’uso di simbologie o gestualità ad essi chiaramente riferiti". Insomma, una serie di norme che di fatto regolamentano il vivere civile e nelle quali dovrebbero riconoscersi tutti i cittadini.

Tirato in ballo nella polemica il Comune di Parma, interpellato dall’AdnKronos, ha spiegato così la vicenda: "Per avere la concessione di un passo carrabile non bisogna dichiarare di essere antifascisti. Non funziona così, ma la concessione dei passi carrabili rientra in una normativa più ampia che è quella dell'occupazione di suolo pubblico che non fa il Comune di Parma". "Il Comune di Parma, però – spiegano dal municipio -, e forse è stato il primo in Italia a farlo, ti dice: tu vuoi occupare il suolo pubblico? Vuoi fare un comizio in piazza? Devi dichiararti antifascista. Ha inserito" questa clausola "nel regolamento sul suolo pubblico e i passi carrabili fanno parte del regolamento". Secondo il Comune di Parma inoltre ciò  accade anche in tutti i Comuni, ad esempio Bologna, che hanno posto questa clausola per l'occupazione del suolo pubblico. "Quindi – spiega il Comune – è il regolamento che dice così, perché, se chiedi un passo carrabile è un'occupazione del suolo pubblico. Noi non possiamo stralciare i passi carrabili dal regolamento Cosap di occupazione del suolo pubblico. È uguale per tutti".

625 CONDIVISIONI
Migranti, il leader dei Popolari europei dice che l'Italia non deve essere lasciata sola
Migranti, il leader dei Popolari europei dice che l'Italia non deve essere lasciata sola
Falsi vaccini per far ottenere il Green Pass ai pazienti: a Ferrara reintegrate due dottoresse
Falsi vaccini per far ottenere il Green Pass ai pazienti: a Ferrara reintegrate due dottoresse
Produttori e consumatori insieme per un’economia sostenibile
Produttori e consumatori insieme per un’economia sostenibile
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni