Aumentano le zone considerate ad alto rischio contagio in Italia secondo la nuova mappa covid Ue aggiornata oggi dall’Ecdc, il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie. Sono ora sette le regioni italiane, più una provincia autonoma, ad essere classificate ad alto rischio di contagio e quindi ad apparire in colore rosso scuso sulla nuova mappa pubblicata oggi, giovedì 25 marzo. In questa settimana infatti anche la Puglia è passata da rosso a rosso scuro aggiungendo così alle altre regioni italiane che erano già indicate tra le aree ad alta incidenza di contagio Covid: Lombardia, Emilia Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Marche, Campania e Provincia di Trento  a cui nella precedente revisione della mappa si era già aggiunto il Piemonte.

Sardegna unica regione in arancione

L'Italia resta quasi tutta in rosso a segnalare ancora l'elevata incidenza del contagio da coronavirus in tutto il Paese. Come la scorsa settimana, soltanto la Sardegna rimane colorata in arancione, vale a dire con incidenza più bassa corrispondente nei 14 giorni a un tasso inferiore ai 50 casi per 100.000 abitanti. La mappa covid pubblicata dall'ECDC ogni giovedì a sostegno della raccomandazione del Consiglio europeo su un approccio coordinato alla restrizione della libera circolazione in risposta alla pandemia COVID-19 negli Stati membri dell'UE, si riferisce ai dati riportati dagli Stati membri dell'UE sul database del Sistema europeo di sorveglianza (TESSy) entro le 23:59 di ogni martedì.

Coronavirus in Europa, cosa sta succedendo

La mappa si riferisce all'intera Europa dove questa settimana è da segnalare la situazione in ulteriore miglioramento della penisola iberica dove alre zone sono passate al colore arancione. Si aggrava la situazione in Francia con altre zone in rosso scuro, la percentuale più alta delle infezioni si riscontrato a nord al confine con il Belgio e al sud alla frontiera con l’Italia. L’incidenza dei contagi torna poi ad aumentare in Svezia, nelle regioni olandesi vicine al Belgio. Nell’est Europa, quasi tutte le regioni sono in rosso scuro, ad eccezione della Romania, in rosso.