133 CONDIVISIONI
Covid 19
3 Dicembre 2021
09:17

Monitoraggio Iss, scende Rt ma salgono incidenza e ricoveri covid: 2 regioni verso rischio alto

I dati del nuovo monitoraggio dell’Istituto superiore di sanità e Ministero della salute: Forte aumento di contagi non associati a catene di trasmissione.
A cura di Antonio Palma
133 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Indice Rt in lieve calo a 1,20, incidenza del contagio covid ancora in crescita a 155 per 100mila abitanti ma anche aumento dei ricoveri e anche si casi non associati a catene trasmissione già note, sono i dati del nuovo monitoraggio dell'Istituto superiore di sanità  e Ministero della salute emersi dalla cabina di regia. L'incidenza settimanale a livello nazionale dunque continua ad aumentare attestandosi a 155 casi per 100mila abitanti nella settimana dal 26novenbre al 2 dicenbre, rispetto a 125 per 100mila abitanti della settimana precedente. Nel periodo 10 novembre – 23 novembre 2021, l'Rt medio calcolato sui casi sintomatici è stato invece pari a 1,20 (range 1,12 – 1,28), al di sopra della soglia epidemica ma diminuzione rispetto a 1,23 della settimana precedente.

Forte aumento di casi non associati a catene di trasmissione

Secondo il nuovo monitoraggio settimanale Covid Iss-Ministero della Salute, il numero di nuovi casi non associati a catene di trasmissione è in forte aumento con 30.966 contagi contro i 23.971 della settimana precedente. La percentuale dei casi rilevati attraverso l’attività di tracciamento dei contatti invece è in leggera diminuzione. Stabile al 45% la percentuale dei casi rilevati attraverso la comparsa dei sintomi mentre è in aumento la percentuale di casi diagnosticati attraverso attività di screening (22% rispetto al 21%).

Cresce l'occupazione delle terapie intensive

Nella settimana considerata crescono anche i ricoveri covid e di conseguenza l’occupazione dei posti letto sia in area medica che in terapia intensiva. Per quanto riguarda il tasso di occupazione delle terapie intensive, in una settimana si è passati al 7,3% dal precedente 6,2%, cioè oltre un punto percentuale in più. Stessa percentuale di incremento anche Il tasso di occupazione in aree mediche no critiche da arte dei pazienti covid visto che a livello nazionale sale ora al 9,1% rispetto all’8,1% di una settimana fa.

Covid: 20 Regioni a rischio moderato, 2 verso rischio alto

Per quanto riguarda la situazione del contagio nelle singole regioni, nel nuovo monitoraggio Iss solo una Regione risulta classificata a rischio basso, 20 Regioni invece risultano classificate a rischio moderato. Tra queste, due Regioni sono ad alta probabilità di progressione a rischio alto. Tredici Regioni o province autonome riportano.  L'incidenza più alta nella provincia di Bolzano dove è pari a 645,7 per 100mila abitanti. Altre 3 regioni sono oltre 300: Friuli Venezia Giulia con 336,3 casi, Veneto con 317,1 e Valle d'Aosta con 309,1

133 CONDIVISIONI
29558 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni