152 CONDIVISIONI
Covid 19
10 Settembre 2021
09:26

Monitoraggio Iss, calano Rt e incidenza del contagio in Italia: solo 3 regioni a rischio moderato

Il monitoraggio dell’Istituto superiore di sanità e del Ministero della Salute sull’andamento della pandemia in Italia questa settimana registra un ulteriore calo di due degli indicatori principali sull’evoluzione del contagio: l’indice di trasmissibilità Rt che cala a 0,92 e l’incidenza dei contagi che passa da 74 a 64.
A cura di Antonio Palma
152 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Buone notizie dal consueto monitoraggio dell'Istituto superiore di sanità e del Ministero della Salute sull’andamento della pandemia in Italia: questa settimana, infatti, registrato un ulteriore calo di due degli indicatori principali sull’evoluzione del contagio: l’indice di trasmissibilità Rt e l’incidenza dei contagi sulla popolazione italiana. Il report della cabina di regia indica infatti che  nel periodo dal 18 al 31 agosto 2021 l'Rt medio nazionale calcolato sui casi sintomatici di Covid è stato pari a 0,92 al di sotto della soglia epidemica di 1 ma soprattutto in ulteriore calo dallo 0,97 registrato dal precedente monitoraggio della scorsa settimana. Per quanto riguarda l’incidenza settimanale, calcolata invece nel periodo dal 3 al 9 settembre, si registra a livello nazionale un calo da 74 della scorsa settimana a 64 di quest'ultima.

Iss, Tre regioni a rischio moderato: Lombardia, Bolzano, Friuli Venezia Giulia

Nel dettaglio, dalla bozza del monitoraggio settimanale sull'epidemia da Covid-19 all'esame della cabina di regia, emerge un Rt con range tra 0,79 e 1,02 e un ulteriore dato positivo rappresentato dalle regioni a rischio moderato che scendono drasticamente da 17 a 3. Sono solo tre quindi le Regioni e le Province autonome che risultano classificate a rischio moderato questa settimana: si tratta Friuli Venezia Giulia, Lombardia e Provincia autonoma di Bolzano. Le restanti 18 Regioni risultano classificate invece tutte con rischio basso. Inoltre solo  la Provincia autonoma di Bolzano riporta un'allerta segnalata mentre nessuna regione riporta molteplici allerte di resilienza

Lieve aumento di ricoveri covid e occupazione terapie intensive

Per quanto riguarda i ricoveri covid, il monitoraggio Iss segala che durante la settimana presa in esame crescono leggermente i pazienti con lieve aumento anche del tasso di occupazione delle terapia intensiva che si attesta oggi al 6,2%. Il numero di persone ricoverate per covid son salite da 544 (31/08/2021) a 563 (7/09/2021). Il tasso di occupazione in aree mediche invece a livello nazionale aumenta leggermente al 7,4%. Il numero di persone ricoverate in queste aree è in aumento da 4.252 (31/08/2021) a 4.307 (7/09/2021).

Iss: "Con variante delta prevalente aumentare copertura vaccinale"

La circolazione della variante delta "è prevalente in Italia. Questa variante è dominante nell'Unione Europea ed è associata ad un aumento nel numero di nuovi casi di infezione anche in altri paesi con alta copertura vaccinale. Una più elevata copertura vaccinale ed il completamento dei cicli di vaccinazione rappresentano gli strumenti principali per prevenire ulteriori recrudescenze di episodi di aumentata circolazione del virus sostenuta da varianti emergenti con maggiore trasmissibilità" spiegano infine dall'Iss nella bozza del report settimanale di monitoraggio covid

152 CONDIVISIONI
27536 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni