16.986 CONDIVISIONI
Covid 19
1 Aprile 2020
09:52

Medici di famiglia lombardi contro la circolare del Viminale: “Rischioso passeggiare con bimbi”

“Permettere la passeggiata con i bambini è rischioso”. Lo ha detto a Circo Massimo su Radio Capital la segretaria generale della Federazione italiana medici di medicina generale della Lombardia, Paola Pedrini, a proposito della circolare del Viminale che autorizza le passeggiate di un genitore con i figli. “Se abbiamo la notizia positiva della riduzione dei contagi vuol dire che le misure drastiche stanno funzionando – ha detto Pedrini -. Mollare così all’inizio può essere un pericolo”.
A cura di Francesco Loiacono
16.986 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Dopo gli attacchi dell'assessore regionale al Welfare della Lombardia Giulio Gallera e le prime decisioni dei sindaci, come quello di Alzano Lombardo, anche i medici di famiglia si schierano contro la circolare del ministero dell'Interno che ieri ha autorizzato le passeggiate ai genitori e ai loro figli vicino casa. "Permettere la passeggiata con i bambini è rischioso – ha detto a Circo Massimo su Radio Capital la segretaria generale della Fimmg Lombardia (Federazione italiana medici di medicina generale) Paola Pedrini. "Se abbiamo la notizia positiva della riduzione dei contagi – ha spiegato Pedrini – vuol dire che le misure drastiche stanno funzionando. Mollare così all'inizio può essere un pericolo. Bisogna fare molto attenzione a uscire con i bambini e ridurre gli assembramenti di persone".

In provincia di Bergamo la situazione è ancora molto difficile

Paola Pedrini esercita la professione di medico a Bergamo, uno dei territori maggiormente colpiti dalla pandemia: "Nella provincia di Bergamo abbiamo registrato un leggero calo delle telefonate dei pazienti, ma abbiamo ancora difficoltà a ricoverare – ha spiegato la dottoressa a Radio Capital -. Gli ospedali sono pieni, questa malattia richiede un ricovero piuttosto lungo e non c'è molto ricambio". Insomma, nonostante i primi dati incoraggianti comunicati dalla Regione Lombardia nei bollettini ufficiali, la situazione a Bergamo resta difficile: "Purtroppo non abbiamo a casa solo gli asintomatici ma anche pazienti di tutte le età con polmoniti bilaterali che hanno bisogno di ossigeno. Il consumo di ossigeno registrato sul territorio è molto più alto rispetto alla norma. Anche questa è un'emergenza. In più – conclude la dottoressa – quando abbiamo a casa un paziente malato, nel giro di poco tutto il nucleo familiare si ammala".

Gallera: Circolare folle, insensata e irresponsabile

La circolare del Viminale, il cui significato è stato poi precisato dal ministero – nessun allentamento, la passeggiata vale solo per i bimbi molto piccoli – è stata molto criticata dall'assessore regionale al Welfare della Lombardia: "Spero che i cittadini ignorino questa folle, insensata e irresponsabile circolare", ha detto questa mattina Giulio Gallera, annunciando che la Regione potrebbe valutare di emanare un'ordinanza per bloccarla. Il sindaco di Alzano Lombardo, uno dei comuni bergamaschi più colpiti dalla pandemia di Coronavirus, si è già portato avanti, spiegando che nel suo comune non applicherà la circolare e le passeggiate restano vietate.

16.986 CONDIVISIONI
31331 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni