1.087 CONDIVISIONI
Covid 19
1 Giugno 2021
19:25

L’Oms ha approvato il vaccino cinese Sinovac-CoronaVac: efficacia al 51% contro i sintomi

L’Organizzazione mondiale della sanità ha concesso il via libera per l’uso d’emergenza al vaccino anti-Covid cinese Sinovac-CoronaVac. Secondo i test il farmaco il vaccino previene la malattia sintomatica nel 51% di quelli vaccinati e la morte nel 100% della popolazione. I suoi facili requisiti di stoccaggio lo rendono ideale per il programma Covax.
A cura di Antonio Palma
1.087 CONDIVISIONI

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Via libera dell'Oms al vaccino cinese Sinovac-CoronaVac. L'Organizzazione mondiale della sanità ha concesso l'omologazione per l'uso d'emergenza al vaccino anti-Covid prodotto dalla società farmaceutica Sinovac con sede a Pechino, assicurando che rispetta gli standard internazionali di sicurezza, efficacia e di fabbricazione. La decisione era attesta dopo che la stessa Sinovac aveva annunciato di aver approntato alcune modifiche al suo sistema di produzione come richiesto dall'Oms. Si tratta del secondo vaccino cinese approvato dall'Oms dopo Sinopharm. Al momento l'Oms non raccomanda un limite d'età per il Sinovac ma lo consiglia a tutti dalla maggiore età con seconda dose a 2-4 settimane di distanza dalla prima.

Raccomandato a tutti oltre i 18 anni

Sono stati pochi gli adulti più anziani (oltre 60 anni) arruolati negli studi clinici, quindi non è stato possibile da parte dei tecnici dell'Oms stimare l'efficacia in questo gruppo di età. Tuttavia, l'OMS non raccomanda un limite di età per il vaccino Sinovac perché i dati raccolti durante l'uso successivo in più paesi  suggeriscono che è probabile che il vaccino abbia un effetto protettivo anche nelle persone anziane.  "Non c'è motivo di credere che il vaccino abbia un profilo di sicurezza diverso nella popolazione più anziana. L'OMS raccomanda che i paesi che utilizzano il vaccino in gruppi di età più avanzata conducano un monitoraggio della sicurezza e dell'efficacia per verificare l'impatto previsto e contribuire a rendere la raccomandazione più solida per tutti i paesi" spiega una nota dell'Oms.

L'efficacia del vaccino CoronaVac

L'OMS ha affermato che i test sull'efficacia hanno mostrato che il vaccino previene la malattia sintomatica nel 51% di quelli vaccinati mentre per i casi gravi e l'ospedalizzazione nel 100% della popolazione studiata a 14 giorni dalla seconda dose. I dati si riferiscono ai test in Brasile ma sul vaccino Sinovac-CoronaVac sono stati svolti altri test in vari Paesi tra cui Cile, Turchia e Indonesia. Secondo i dati del governo cileno, tra coloro a cui è stato somministrato il farmaco, il 67 percento ha evitato l'infezione sintomatica mentre si è rivelato efficace all' 85% percento per i casi gravi.

Sinovac-CoronaVac incluso nel programma Covax

L'approvazione del vaccino Sinovac-CoronaVac potrebbe dare nuovo impulso al programma di vaccinazione globale anti covid Covax per far arrivare il vaccino anche nei Paesi più poveri. Il vaccino infatti sarà subito incluso nel programma Covax. "Il mondo ha un disperato bisogno di più vaccini COVID-19 per affrontare l'enorme disparità di accesso in tutto il mondo", ha affermato Mariangela Simao, assistente del direttore generale Oms per l'accesso ai prodotti sanitari. "Il prodotto Sinovac-CoronaVac è un vaccino inattivato. I suoi facili requisiti di stoccaggio lo rendono molto maneggevole e particolarmente adatto per le zone dove vi sono poche risorse" spiegano dall'Oms.

1.087 CONDIVISIONI
28421 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni