3.136 CONDIVISIONI
Covid 19
16 Agosto 2021
15:51

La storia della 29enne non vaccinata morta all’ospedale di Lido di Camaiore

Katia Lamberti, 29 anni, è arrivata ieri in condizioni disperate all’ospedale di Lido di Camaiore ed è morta poco dopo, nonostante i tentativi dei medici di rianimarla. La donna era positiva al Covid e non vaccinata. Secondo i dottori la più probabile causa del decesso potrebbe essere stata l’infezione da Sars-Cov-2. Si attenderanno comunque i risultati dell’autopsia.
A cura di Davide Falcioni
3.136 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Katia Lamberti, una donna di 29 anni di Torre del Lago (Viareggio) titolare di una pizzeria-friggitoria molto nota in città, è morta ieri all'ospedale Versilia di Lido di Camaiore, dove era arrivata a causa di un malore insieme al marito: la ventinovenne era positiva al Covid-19 e si sospetta che la causa del decesso possa essere stata una complicanza acuta cardiorespiratoria legata all'infezione in corso. Il dottor Giuseppe Pepe, direttore del pronto soccorso del nosocomio toscano, ha confermato a Fanpage.it che Katia è arrivata in condizioni già molto gravi: "Era in arresto cardiaco, insieme ai miei colleghi abbiamo tentato per un'ora di rianimarla ma ormai era troppo tardi: non ha mai ripreso coscienza né attività cardiaca e respiratoria".

Sia la donna che suo marito erano da cinque giorni in isolamento domiciliare dopo la diagnosi di Covid-19: Katia era paucisintomatica, aveva cioè avuto febbre e disturbi respiratori minori che non ne giustificavano nei giorni scorsi il ricovero ospedaliero. La donna non si era ancora vaccinata: "Come molti altri trentenni – spiega il dottor Pepe – anche lei non aveva ancora ricevuto la prima dose di vaccino". I sanitari ritengono che il decesso sia sopraggiunto per una complicanza acuta cardiorespiratoria della malattia da coronavirus Sars Cov2, anche se per esserne certi sarà necessario attendere il risultato dell'autopsia disposta sul corpo della ventinovenne. "Dobbiamo essere pazienti. Non possiamo escludere altre cause della morte, ma al momento quella più probabile potrebbe essere il Covid-19. L’esito degli accertamenti di laboratorio in corso e di quelli autoptici richiesti dai medici dell’ospedale permetteranno, comunque, di chiarire le cause del decesso".

3.136 CONDIVISIONI
28322 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni