1.439 CONDIVISIONI
Coronavirus
1 Giugno 2021
13:48

Il Piano da 50 miliardi per vaccinare tutto il mondo: “È il miglior uso del denaro pubblico”

“Investire 50 miliardi di dollari per porre fine alla pandemia è forse il miglior uso che si possa fare del denaro pubblico” scrivono i leader di Oms, Fondo monetario internazionale, Banca mondiale e Organizzazione mondiale del commercio presentando un piano di vaccinazione di massa per tutto il mondo con l’obiettivo di sconfiggere quanto prima la pandemia covid ovunque.
A cura di Antonio Palma
1.439 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Coronavirus

Un finanziamento da 50 miliardi di dollari per avviare finalmente un piano di vaccinazioni anti covid globale che possa arrivare a tutto il mondo senza lasciare fuori i Paesi più poveri, è la proposta avanzata dai leader di Oms, Fondo monetario internazionale, Banca mondiale e Organizzazione mondiale del commercio. "È perfettamente chiaro a tutti che non ci sarà una ripresa economica su vasta scala fino alla fine della crisi sanitaria e in entrambi i casi l'accesso alle vaccinazioni anti covid avrà un ruolo cruciale" scrivono la direttrice esecutiva del Fmi, Kristalina Georgieva, il direttore generale dell'Oms, Tedros Adhanom Ghebreyesus, il presidente del banca mondiale David Malpass e il direttore generale del WTO Ngozi Okonjo-Iweala.

I vaccini preparati a tempo di record ci hanno permesso di compiere progressi impressionanti nella lotta alla pandemia ma il grave divario tra i paesi più ricchi e quelli più poveri persiste, spiegano i quattro leader. Se alcuni Paesi più ricchi già pensano alla terza dose e a vaccinare i bimbi, ci sono Paesi dove nemmeno i sanitari sono stati vaccinati. Per questo una delle priorità del prossimo vertice del G-7 che si terrà la prossima settimana nel Regno Unito è proprio quella di affrontare questa sfida evitando che la pandemia possa persistere ancora a lungo. "La distribuzione non uniforme dei vaccini non solo significa che milioni di persone sono lasciate indifese contro il virus, ma anche che nuove varianti emergeranno e circoleranno in tutto il mondo ancora a lungo" spiegano i quattro leader, aggiungendo: "Questo è il motivo per cui oggi chiediamo alla comunità internazionale di sostenere e attuare una strategia di vaccinazione globale rafforzata e coordinata e di promuoverla con nuove risorse finanziarie".

La proposta è quella di finanziare e promuovere il lavoro dell'OMS e dei suoi partner nell'ACT Accelerator Initiative (Access to Covid-19 Tools) e nel programma Covax per l'accesso globale al vaccino anti covid. "Con un costo stimato di 50 miliardi di dollari, il piano metterà fine alla pandemia nei paesi in via di sviluppo più rapidamente, ridurrà le infezioni e le morti, accelererà la ripresa economica e genererà circa 9 trilioni di dollari di produzione economica globale aggiuntiva entro il 2025" spiega la lettera aperta. Oltre a vaccinare più persone e più velocemente, il piano globale anti covid prevede anche di aumentare la capacità di produzione di vaccini estendendo gli impianti nelle regioni con capacità attualmente bassa e intensificare test e monitoraggi oltre alle  la fornitura mediche e di ossigeno nei Paesi più poveri.

Almeno 35 dei 50 miliardi di dollari stimati per il Piano dovrebbero essere stanziati attraverso sovvenzioni dei governi dei paesi del G20, il restante dalle istituzioni sovranazionali come la Banca Mondiale. "Investire 50 miliardi di dollari per porre fine alla pandemia è forse il miglior uso del denaro pubblico che si possa fare nella nostra vita. Son dolsi che torneranno indietro in futuro come sviluppo, crescita e prosperità in tutto il mondo. Ma la finestra temporale si chiuderà presto. Più aspettiamo, più diventerà costoso" concludono i quattro leader.

1.439 CONDIVISIONI
26022 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni