1.326 CONDIVISIONI
Coronavirus
19 Settembre 2021
09:27

Il Green pass obbligatorio fa aumentare le vaccinazioni anti Covid: boom di richieste di prime dosi

Boom di prenotazioni di prime dosi di vaccino all’indomani del decreto che estende il Green pass obbligatorio dal 15 ottobre a tutti i lavoratori italiani: il commissario Figliuolo ha parlato di un “incremento generalizzato delle prenotazioni di prime dosi tra il 20% e il 40% rispetto alla scorsa settimana, mentre nella sola giornata di sabato 18 settembre, si è riscontrato un aumento del 35% di prime dosi rispetto alla stessa ora di sabato scorso”.
A cura di Ida Artiaco
1.326 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Coronavirus

Un aumento compreso tra il 20 e il 40% delle prenotazioni delle prime dosi di vaccino anti Covid in una sola settimana. Gli effetti del decreto Green pass, che estende l'obbligo di certificazione verde a tutto il mondo del lavoro a partire dal prossimo 15 ottobre e fino al 31 dicembre, già si fanno sentire sulla campagna di vaccinazione in Italia. I numeri li ha dati ieri il commissario straordinario per l'emergenza Coronavirus, il generale Figliuolo, che ha parlato di "un incremento generalizzato delle prenotazioni di prime dosi tra il 20% e il 40% rispetto alla scorsa settimana, mentre nella sola giornata di sabato 18 settembre, si è riscontrato un aumento del 35% di prime dosi rispetto alla stessa ora di sabato scorso", ha sottolineato. "Considerando che la maggior parte dei centri vaccinali sono ad accesso libero – ha aggiunto -, occorre monitorare, nei prossimi giorni, l’andamento delle adesioni per valutare se il trend attuale si consoliderà in maniera strutturale".

All'appello mancano ancora 4,1 milioni di lavoratori

Per la prima volta sono aumentate in modo significativo in diverse Regioni le richieste di vaccino: già il giorno dopo il Consiglio dei ministri in Lombardia le adesioni sono raddoppiate salendo a 14.568 (solo due giorni prima erano 6.321). Stessa cosa in Piemonte dove in 24 ore si sono registrate quasi 4.100 nuove adesioni rispetto alle 1900 della settimana precedente. Nel Lazio invece le somministrazioni dei vaccini sono cresciute subito del 10%, ed anche in Liguria ci sono state 1.553 iniezioni in 24 ore. Bisognerà ora capire cosa succederà nel weekend, quando generalmente il numero delle inoculazioni effettuate cala. Il tempo, comunque, stringe in vista del 15 ottobre: secondo le stime del Governo sarebbero 4,115 milioni i lavoratori del settore pubblico e privato che non si sono ancora vaccinati. Di questi 3,7 milioni sono dipendenti del settore privato, mentre gli altri sono dipendenti pubblici.

Come sta andando la campagna di vaccinazione in Italia

Al momento risultano somministrate in Italia 82.278.770 dosi, mentre sono 40.916.433 le persone che hanno completato il ciclo vaccinale, pari al 75,76% della popolazione over 12. L'obiettivo fissato dal Governo e dalla struttura commissariale di raggiungere l'80% di popolazione vaccinabile immunizzata entro la fine di settembre, dunque, si avvicina.

1.326 CONDIVISIONI
27425 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni