8536

condivisioni

CONDIVIDI
18 Giugno 2021 10:51

“Il camion gli è passato sopra con tutte le ruote”. Così è morto il sindacalista Adil

Il racconto a Fanpage.it di alcuni colleghi di Adil Belakhdim, sindacalista per Si Cobas, travolto e ucciso da un camion durante una manifestazione davanti alla Lidl di Biandrate, nel Novarese. Rimaste ferite altre due persone. "Gli abbiamo gridato di fermargli, ma è fuggito. L'ha travolto con tutte le ruote del mezzo". L'operaio 37enne lascia la moglie e due figli.
A cura di Biagio Chiariello

"Era mio collega, quasi fratello", Così Pape Ndiaye, Sindacalista Si Cobas, ricorda a Fanpage.it Adil Belakhdim, il collega rimasto ucciso oggi a Biandrate, nel Novarese, nei pressi del deposito territoriale Lidl, dove stava iniziando una manifestazione di lavoratori. Il 37enne sarebbe stato investito volontariamente da un camionista al culmine di una discussione. "Ieri sera abbiamo fatto il briefing della situazione ed era l’ultima riunione che abbiamo fatto, per ogni vertenza prepariamo una documentazione. Io dovevo andare alla Unes di Trucassano e lui doveva essere alla Lidl di Briandate" ci racconta Pape, coordinatore di Milano e Novara per Si Cobas.

E’ successo che i lavoratori davanti al posto di lavoro, avendo delle condizioni di sfruttamento pazzesche, ricatti, una gestione delinquenziale, hanno deciso di manifestare lì davanti. Nei giorni scorsi abbiamo contattato l’azienda Lidl per avere dei riscontri per ben tre volte, ma non ci hanno mai risposto, non hanno voluto sapere niente, quindi abbiamo deciso di fare rimostranze.

Secondo quanto raccontato dal collega il camionista avrebbe "forzato il blocco, trascinando Adil per 30 metri, lasciandolo morto lì e ferendo un altro lavoratore". Un poliziotto della Digos presente avrebbe cercato disperatamente di fermare il camionista mostrando il tesserino, ma l'uomo alla guida del mezzo non si è fermato. I carabinieri lo hanno bloccato poco dopo all'Autogrill dell'A4 tra i caselli di Novara Est e Novara Ovest: si tratterebbe di un uomo di origini campane. Deve rispondere di omicidio stradale e resistenza.

Il camion ha travolto Adil "con tutte le ruote"

Un altro operaio, Guradeci Flamur, ci ha confermato l'accaduto: "Il camionista ha preso Adil con tutte le ruote e ha ferito alle gambe un altro lavoratore. Noi eravamo tutti lì davanti, una quindicina di persone, gridavamo ‘ferma ferma ferma', ma non si è fermato ed è scappato dopo aver trascinato Adil per 30 metri".

Le parole del collega: "Trascinato per 30 metri"

Carlos, un altro collega di Adil, ci ha spiegato che i manifestanti avrebbero tentato di fermare il camion, battendo anche con le mani sul mezzo. Ma l'uomo alla guida ha forzato il blocco, investendo due persone: ad avere la peggio è stato Adil, trascinato per oltre 30 metri sotto le ruote del mezzo pesante. "Non si è fermato, non può essere un incidente. Quell'uomo è un pazzo" ha detto Carlos. L'altro operaio è stato ferito ad una gamba.

Altre due persone ferite

Intanto si è appreso che anche altri due lavoratori presenti alla manifestazione sarebbero stati urtati dal camion e avrebbero riportato ferite: si trovano ora in Ospedale a Novara, e le loro condizioni non desterebbero preoccupazioni.

Lascia la moglie e due figli

Viveva a Vizzolo Predabissi, nell'area metropolitana milanese con la moglie e i due figli di 4 e 6 anni.

Continua a leggere su Fanpage.it
Quartu Sant'Elena, 20enne si schianta con la moto contro un palo e muore
Cagliari, picchia la moglie e il figlioletto: fermato dalla polizia, aggredisce gli agenti
Ladro passa col rosso e la travolge: Samantha muore a 22 anni, salvo bimbo che aveva in grembo
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni