185 CONDIVISIONI
Omicidio Giulia Cecchettin

Giulia Cecchettin, Filippo Turetta estradato dalla Germania: potrebbe arrivare in Italia già venerdì

Filippo Turetta arriverà in Italia dalla Germania con un volo diretto a Fiumicino e potrebbe sbarcare nella Capitale già nella giornata di venerdì dopo l’arresto effettuato dalla polizia tedesca su mandato europeo. L’autopsia sul corpo di Giulia Cecchettin, rapita e uccisa dall’ex fidanzato, sarà invece effettuata nella giornata del 1 dicembre.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Fanpage.it
A cura di Gabriella Mazzeo
185 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Omicidio Giulia Cecchettin

Dopo l'ok all'estradizione in Italia, Filippo Turetta potrebbe arrivare nel nostro Paese dalla Germania nella giornata di venerdì. Il 22enne è stato fermato dalla polizia tedesca mentre si trovava nella Fiat Grande Punto nera con la quale aveva rapito e poi trasportato il corpo senza vita di Giulia Cecchettin prima di darsi alla fuga. La 22enne, che doveva laurearsi il 16 novembre scorso, è stata aggredita a coltellate dall'ex fidanzato, rapita e uccisa, mentre il suo corpo è stato gettato nei pressi del lago Barcis.

Dopo giorni di ricerche in tutta Italia e in Europa, Turetta è stato arrestato in Germania e sarà presto portato in Italia. L'operazione per il trasferimento è in capo al Servizio per la cooperazione internazionale di polizia (Scip), che si sta coordinando con l'omologo organismo tedesco per organizzare la consegna.

Gli uomini dello Scip andranno in Germania per prendere in consegna Turetta che sarà poi trasferito con un volo diretto a Fiumicino.

Immagine

Una volta arrivato a Roma gli verrà notificata l'ordinanza di custodia cautelare in carcere, nella Capitale. Solo in seguito, Turetta sarà trasferito a Venezia per l'interrogatorio di garanzia del gip. La sua ammissione di colpevolezza davanti ai poliziotti tedeschi, però, non potrà essere utilizzata in aula di tribunale: agli agenti che lo hanno fermato in autostrada, il 22enne ha subito detto di aver ucciso l'ex fidanzata, ma la sua dichiarazione non è stata registrata come vera e propria confessione del delitto.

Immagine

Filippo Turetta, fanno sapere però le forze dell'ordine tedesche, non si è mai consegnato spontaneamente: il 22enne è infatti stato individuato grazie alle segnalazioni di alcuni automobilisti che avevano notato la Fiat Punto ferma con i fari spenti in un piazzale di emergenza. Nel frattempo, è stata disposta l'autopsia sul corpo di Giulia Cecchettin e sarà eseguita il primo dicembre all'Istituto di anatomia patologica della clinica universitaria di Padova.

Lo hanno rivelato all'Ansa alcune fonti investigative, secondo le quali parteciperà tra gli altri anche l'anatomopatologo Antonello Cirnelli, nominato oggi come perito per la famiglia di Giulia Cecchettin. Gli altri professionisti incaricati dell'esame, da parte della Procura di Venezia e dell'indagato Filippo Turetta, saranno indicati nei prossimi giorni.

185 CONDIVISIONI
229 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views