999 CONDIVISIONI
Omicidio Giulia Cecchettin

Omicidio Giulia Cecchettin, dopo aver ferito la 22enne Filippo Turetta girovagò in auto per dieci minuti

Dopo aver ferito a morte Giulia Cecchettin, Filippo Turetta girovagò nella zona industriale di Fossò per dieci minuti. In auto con lui vi era anche la 22enne, gravemente ferita ma ancora viva. La ragazza ha tentato di fuggire poco dopo dall’auto.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Fanpage.it
A cura di Gabriella Mazzeo
999 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Omicidio Giulia Cecchettin

Nella notte dell'11 novembre, quella in cui Giulia Cecchettin è stata rapita e uccisa dall'ex fidanzato, Filippo Turetta, la Fiat Punto Nera del 22enne ha girovagato per diversi minuti nelle strade della zona industriale di Fossò. A bordo della vettura, secondo gli inquirenti, vi era in quel momento anche la studentessa, probabilmente gravemente ferita ma viva. 

Circa dieci minuti in cui la Fiat Punto ha girovagato a vuoto nelle strade della zona industriale. Nel video visionato dal Gazzettino, si vede la macchina percorrere le strade della zona industriale senza meta. Il perché sarà chiarito quando Turetta arriverà in Italia dopo sei giorni di latitanza finiti con l'arresto in Germania. Per chi indaga, il 22enne era probabilmente alla lucida ricerca di un nascondiglio per il corpo della 22enne.

Stando alle immagini delle telecamere di videosorveglianza della zona, è possibile collocare questo nuovo filmato in un momento preciso del femminicidio. Turetta potrebbe aver iniziato a girovagare in auto convinto che Giulia Cecchettin fosse già morta. Le telecamere di sicurezza di Manufactures Dior Srl, di via Quinta Strada, hanno ripreso solo dopo il tentativo di fuga della 22enne, che è riuscita ad aprire lo sportello dell'auto e uscire dalla vettura per scappare.

La sua corsa è purtroppo finita a pochi metri di distanza, sul marciapiede dove sono state trovate le prime tracce di sangue della 22enne. Le immagini fanno pensare che Giulia possa essersi finta morta nel tentativo di lanciarsi fuori dalla macchina dell'ex fidanzato e che Turetta, nel suo girovagare, stesse cercando un nascondiglio per il suo corpo.

Il video è stato visionato dal quotidiano il Gazzettino in esclusiva e sarà oggetto di indagini per gli inquirenti che nei prossimi giorni incontreranno il 22enne dopo l'estradizione concessa dalla Germania.

999 CONDIVISIONI
229 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views