4.270 CONDIVISIONI
Covid 19
31 Dicembre 2020
16:57

Franco Locatelli (Css) si vaccina contro il Covid: “Sicuro ed efficace, facciamolo tutti”

Franco Locatelli, presidente del Consiglio superiore della Sanità e membro del Comitato tecnico scientifico, ha ricevuto oggi la prima dose del vaccino Pfizer-BioNtech contro il Covid-19. “Spero però anche che l’esempio della mia vaccinazione possa servire come ulteriore incentivazione per tutti gli italiani”.
A cura di Ida Artiaco
4.270 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Ha ricevuto questa mattina la prima dose del vaccino Pfizer-BioNtech Franco Locatelli, presidente del Consiglio superiore della Sanità e membro del Comitato tecnico scientifico. In un video diffuso dal Ministero della Salute, l'oncoematologo ha raccontato di essersi vaccinato a Roma. "Ha un valore per me straordinariamente importante, perché è la strada per creare un'immunità protettiva rispetto a Sars-Covid-2. Spero però anche – ha aggiunto – che l'esempio della mia vaccinazione possa servire come ulteriore incentivazione per tutti gli italiani. I vaccini sono sicuri, sono efficaci, vacciniamoci tutti se vogliamo uscire da questa situazione, soprattutto se vogliamo difendere le persone più fragili e indifese".

Ad oggi è di 14.334 il totale delle vaccinazioni anti-Covid effettuate in Italia, aggiornate alle ore 13.34 del 31 dicembre, di cui solo nel Lazio ne sono state iniettate 4.576. I dati sono consultabili e disponibili da oggi, in tempo reale, sul sito dell'Agenzia italiana del farmaco Aifa, sul portale del Commissario straordinario per l'emergenza e altri portali istituzionali. Al momento sono stati vaccinati 7.813 donne e 6.521 uomini. La fascia d'età più rappresentata è quella di 50/59 anni, con 4.294 vaccinati; seguono 40/49 anni (3.382), 60/69 anni (2.562), 30/39 anni (2.531), 20/29 anni (1.390), 80/89 anni (237), 70/79 anni (217), over 90 anni (147) e 16/19 anni (53).

Proprio Locatelli oggi ha fatto il punto sulla campagna vaccinale nel nostro Paese nel corso della conferenza stampa della Cabina di Regia sulla situazione epidemiologica. "Solo da Pfizer e Moderna arriveranno in Italia circa 62 milioni di dosi di vaccino, a cui bisognerà aggiungere le ulteriori dosi degli antidoti che saranno approvati nei prossimi mesi, da AstraZeneca a Curevac fino a Johnson & Johnson", ha sottolineato aggiungendo che "possiamo chiudere quest'anno accogliendo un raggio di sole dopo notte buia, profonda e dolorosa per le persone che hanno perso la vita e per l'impatto socio economico della pandemia".

4.270 CONDIVISIONI
28144 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni