Covid 19
1 Marzo 2022
08:24

Falsi green pass venduti a 300 euro con sconti famiglia, operazione della polizia in tutta Italia

Le richieste di green pass falsi arrivavano da tutta Italia. I venditori assicuravano il rilascio di un Green pass “rafforzato terza dose” dietro pagamento.
A cura di Antonio Palma
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Vendevano falsi Green pass ai no vax e a chi non voleva sottoporsi al vaccino anti covid chiedendo in cambio 300 euro a persona ma con possibilità di sconti famiglia per chi ne avesse comprato più di uno. È quanto hanno scoperto gli uomini della polizia nell'ambito di una indagine coordinata dalla Procura di Termini Imerese che ha portato in queste ore a una operazione in tutta Italia con decine di perquisizioni . Agenti delle Questure di diverse città da questa mattina infatti sono impegnati smantellare la vasta rete di vendita di falsi certificati vaccinali. Dalle prime ore di oggi gli uomini della Polizia di Stato stanno eseguendo perquisizioni e sequestri di documenti e computer in tutta Italia per cercare di ricostruire il giro di denaro e identificare tutti i soggetti coinvolti.

Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, le richieste di green pass falsi arrivavano da tutta Italia, da nord a sud. Finora gli utilizzatori delle false certificazioni verdi sono stati localizzati in 15 province italiane: Roma, Cremona, Aosta, Cosenza, Lucca, Caltanissetta, Agrigento, Palermo, Bologna, Olbia, Bari, Venezia, Treviso, Mantova e Salerno. I venditori assicuravano agli acquirenti il rilascio di un Green pass "rafforzato terza dose" personalizzato, chiedendo copia della tessera sanitaria e a fronte del pagamento di trecento euro in criptovaluta. L'esatto montare del giro dia affari e i meccanismo esatto di quanto avvenuto è ancora al vaglio degli investigatori della Sezione di Polizia Giudiziaria di Termini Imerese. Gli inquirenti dovranno ora esaminare i dispositivi informatici e telefonici che possono consentire di rinvenire altre certificazioni false acquistate per familiari e conoscenti All’esame dei poliziotti, inoltre, anche alcuni conti correnti italiani utilizzati per far transitare i pagamenti per l’acquisto dei falsi green pass. I green pass falsi intanto saranno disabilitati dal ministero della Salute, in modo da impedirne ogni ulteriore utilizzo.

32149 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni