Sono saliti a 10, dagli 8 di ieri, i casi positivi di coronavirus nella Repubblica di San Marino. Lo ha reso noto il Gruppo di coordinamento per le emergenze sanitarie, che ha fatto sapere che su 10 casi, 7 ricoverati sono ricoverati all’Ospedale di San Marino (uno in Rianimazione in condizioni serie ma stabili, 6 ricoverati nella nuova ala al 2° piano con sintomatologia moderata) e 3 si trovano presso il proprio domicilio (in buone condizioni di salute). Questi pazienti, che hanno contratto la Covid-19, sono di una fascia d'età che va dai 68 ai 93 anni: cinque sono femmine e cinque maschi.

Si è registrato un solo decesso: si tratta di un 88enne morto nel pomeriggio di domenica nel reparto di malattie infettive dell'ospedale ‘Infermi' di Rimini, dove era ricoverato dal 25 febbraio a causa delle sue compromesse condizioni di salute.

Sono 37 i tamponi totali effettuati, di cui 19 risultati negativi, 11 positivi e 7 in attesa di esito. Desta preoccupazione quindi il numero di contagiati, se rapportato a un numero così basso di tamponi eseguiti dal personale sanitario fino a questo momento. Significa che tra le persone sospettate di aver contratto l'infezione quasi una persona su quattro è risultata positiva al test del coronavirus.

Sono invece 98 le quarantene domiciliari sui contatti stretti (54) compresa la rete familiare, amicale e personale sanitario: nella mattinata 9 persone hanno terminato il loro periodo di isolamento.

L'Istituto per la Sicurezza Sociale ricorda che "in caso di febbre, accompagnata da disturbi respiratori importanti, è necessario contattare telefonicamente il proprio medico curante oppure la Guardia Medica e va assolutamente evitato di recarsi al Pronto Soccorso o ai Centri Salute. Per informazioni contattare il numero 0549 994001 oppure la Centrale Operativa Interforze allo 0549 888888 per eventuali segnalazioni". Per restare aggiornati su tutte le informazioni si può consultare anche il sito ISS (www.iss.sm) nella sezione "nuovo coronavirus".