10039

condivisioni

CONDIVIDI
Coronavirus
19 Giugno 2021 09:12

Denise Pipitone, ira della mamma Piera Maggio contro Quarto Grado: “Squallore vergognoso”

Piera Maggio, mamma di Denise Pipitone, contro il giornalista Carmelo Abbate e la trasmissione di Rete 4 Quarto Grado condotta da Gianluigi Nuzzi che ieri sera ha dedicato un lungo blocco al caso della scomparsa della figlia: "Tutto questo è di uno squallore vergognoso. Non sapete nulla realmente della mia vita e mi fate passare per una donna frivola, leggera e senza sentimenti".
A cura di Ida Artiaco
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Coronavirus

"Ho scritto adesso al signor Gianluigi Nuzzi. Vergognoso. Signor Nuzzi, ma a lei le pare onesto il comportamento schifoso usato nei miei confronti dal suo collega Abbate? E lei che lo fa parlare con tutta tranquillità. Ma come vi sentite a far denigrare una madre a cui le è stata rapita una bambina, cercando di giustificare la violenza. Ma cosa ne sapete di me, ma come vi permettete a giudicarmi e a farmi giudicare pubblicamente senza sapere". Ira di Piera Maggio, mamma di Denise Pipitone, la bambina scomparsa a Mazara del Vallo 17 anni fa, contro la trasmissione di Rete 4 Quarto Grado che ieri sera ha dedicato una parte al caso della figlia. La donna ha pubblicato sui propri canali social il messaggio inviato al conduttore del programma, Gianluigi Nuzzi, lamentandosi del comportamento del giornalista Carmelo Abbate. Un lungo sfogo che ha così concluso: "Ma secondo il suo parere di padre e di genitore, se questo venisse fatto ad una persona a lei cara, lei lo accetterebbe? Tutto questo è di uno squallore vergognoso. Non sapete nulla realmente della mia vita e mi fate passare per una donna frivola, leggera e senza sentimenti. Vergogna no?".

Nel corso della trasmissione il giornalista Abbate ha dichiarato che Anna Corona, ex moglie di Pietro Pulizzi, papà biologico di Denise, e mamma di Jessica, la sorellastra già assolta dall'accusa di sequestro di persona, é innocente: "Abbiamo una supertestimone che la scagiona", ha detto Abbate, aggiungendo che l'alibi di ferro é l'amica/collega Francesca Adamo, che non ricorda se ha falsificato la firma o l'orario. Il giornalista ha anche parlato delle sofferenze passate da Jessica che a 12 anni avrebbe scoperto da alcuni compaesanei che suo padre, Piero Pulizzi, aveva una relazione extraconiugale con Piera Maggio, rapporto dal quale, nel 2000, è nata Denise. Ma la difesa delle due non è piaciuta non solo alla mamma della bambina. Su Twitter è infatti scoppiata una vera e propria polemica, con decine di utenti che hanno chiesto a Nuzzi di non invitare più Carmelo Abbate nella sua trasmissione. "Avete superato il limite – scrive tra gli altri Nico -. Ora anche basta. Piera Maggio merita rispetto, qualsiasi errore possa aver fatto. Tu Carmelo Abbate non sei nessuno per attaccarla così. Non sai nulla e onestamente stai dimostrando di non valere nulla".

Nel corso della puntata di ieri di Quarto Grado si era tornati a parlare del caso della scomparsa di Denise Pipitone partendo da una intervista all'ex pm Maria Angioni, che ha confermato ai microfoni della trasmissione di Rete 4 quanto già detto nei giorni scorsi a Storie Italiane, su Rai 1. "Denise Pipitone è viva, è madre ed ha una figlia. La mia idea è che Denise sia viva perché non ci sono elementi che provino che è morta. Secondo la mia idea qualcuno l'ha sistemata affinché stia bene", ha detto, aggiungendo poi: "Penso che sia sia stata collocata in qualche famiglia, ma in un contesto internazionale". Indicazioni che, ha precisato Angioni, non vogliono che rappresentare un tentativo di smuovere le indagini, "sasso gettato nello stagno, affinché le acque si muovano". L'ex pm ha quindi ricordato di aver scandagliato innumerevoli profili social di persone che potrebbero somigliare a Denise Pipitone e di aver trovato una foto di una ragazza "molto simile a lei, ma naturalmente non è detto che lo sia".

Continua a leggere su Fanpage.it
Renzi ancora contro il reddito di cittadinanza: "Bisogna sudare, non prendere i sussidi dallo Stato"
Il canone Rai esce dalla bolletta: presto non verrà più pagato insieme all'energia elettrica
No green pass aggrediscono giornalista Fanpage, l'interrogazione a Lamorgese: "Punire gli autori"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni