8.151 CONDIVISIONI
Peter Neumair e Laura Perselli uccisi a Bolzano
9 Febbraio 2021
15:16

Delitto di Bolzano: forse trovato il corpo di Peter Neumair

Il corpo di Peter Neumair sarebbe stato trovato oggi sul lato opposto del fiume Adige rispetto a quello dove è stato ritrovato il corpo di Laura Perselli. L’indiscrezione non è ancora stata confermata. Comincia intanto l’udienza del Riesame a carico di Benno Neumair il figlio della coppia accusato di omicidio.
A cura di Angela Marino
8.151 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Peter Neumair e Laura Perselli uccisi a Bolzano

Il corpo di Peter Neumair sarebbe stato trovato oggi sul lato opposto del fiume Adige rispetto a quello dove sabato scorso è stato  ritrovato il corpo di Laura Perselli. I vigili del fuoco stanno ancora lavorando. Il ritrovamento è avvenuto a Ora (Bolzano), a poca distanza da dove il fiume sabato scorso aveva restituito la salma di Laura Perselli. L’ecoscandaglio lo ha avvistato nella zona di Laimburg, a pochi chilometri di Vadena e non lontano da dove erano stati ritrovati gli scarponi attribuiti a Peter. Le ricerche sono riprese dopo due giorni di stop dettato dal maltempo.

Il macabro ritrovamento chiuderebbe il tragico cerchio del delitto di Bolzano, che con la scoperta, sabato scorso, del cadavere di Laura Perselli, si avvicinava all'epilogo. La donna, 68 anni, è scomparsa a Bolzano insieme al compagno Peter Neumair, di 63, lo scorso 4 gennaio. A giorni è prevista l'autopsia sul corpo della 68enne in attesa che la procura affidi l'incarico. Sempre oggi alle 15 si svolgerà in tribunale a Bolzano, l’udienza al Tribunale del riesame per Benno Neumair, il figlio della coppia in carcere per omicidio e occultamento di cadavere. Benno, 30 anni, insegnante di matematica si è sempre proclamato innocente. Sabato scorso ha ricevuto la notizia del ritrovamento del corpo della madre Laura, in carcere, commentandolo così: "Mia madre non c'è più".

"Quando gli ho detto del ritrovamento del cadavere di sua madre, Benno ha pianto tantissimo – ha dichiarato l'avvocato Flavio Moccia – ha solo detto "la mia mamma" e neppure ha terminato la frase che si è messo a piangere. Ha sempre sperato che i genitori fossero vivi". Secondo la ricostruzione della accusa, Benno avrebbe assassinato i genitori la notte del 4 gennaio e ne avrebbe gettato i corpi dal ponte Vadena, dove sono state trovate macchie di sangue appartenenti proprio a Peter Neumair, nell'Adige, proprio dove sono stati trovati.

 
8.151 CONDIVISIONI
Delitto Bolzano, la Cassazione contro il rilascio per Benno Numair: "Concreto pericolo di fuga"
Delitto Bolzano, la Cassazione contro il rilascio per Benno Numair: "Concreto pericolo di fuga"
Omicidio Bolzano, i periti: "Benno Neumair non è socialmente pericoloso"
Omicidio Bolzano, i periti: "Benno Neumair non è socialmente pericoloso"
“Benno Neumair era seminfermo quando uccise il padre”, depositata perizia psichiatrica
“Benno Neumair era seminfermo quando uccise il padre”, depositata perizia psichiatrica
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni