937 CONDIVISIONI
Covid 19
17 Gennaio 2022
08:49

Covid distrugge intera famiglia a Torino, morti nonni, padre e figlio: nessuno era vaccinato

Famiglia distrutta dal Covid in poche di settimane: prima il decesso dei nonni novantenni, poi è morto il nipote 42enne e infine il padre 69enne di quest’ultimo.
A cura di Antonio Palma
937 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Una vera e propria strage quella compiuta dal covid in poche settimane in una famiglia piemontese in provincia di Torino. Dopo la morte degli anziani nonni colpiti dal virus nel dicembre scorso, infatti, il covid ha ucciso anche il nipote di soli 42 anni a inizio mese e infine pochi giorni fa è spirato anche il padre 69enne di quest’ultimo e genero dei due anziani. Nessuno di loro purtroppo si era sottoposto alla vaccinazione anti covid e quando il virus è arrivato è stato devastante. È la tragica storia dei componenti di una famiglia di San Francesco al Campo colpita pesantemente dal SARS-CoV-2 che ha infettato anche la made del 42enne e moglie del 69enne che però è riuscita a guarire e a salvarsi grazie alle cure mediche.

I primi ad essere colpiti dal coronavirus sono stati i nonni novantenni, prima Olga Goffi e poi Maurizio Ghella, deceduti a due giorni di distanza in ospedale alla fine di dicembre. Lo scorso 6 gennaio la stessa sorte purtroppo aveva colpito il nipote, Marco Ferrero, anche lui finito in rianimazione covid all'ospedale di Ciriè dove è deceduto nonostante le terapie messe in campo dai medici. Una morte inattesa vista l’età e la salute dell’uomo che non aveva patologie pregresse ed era molto attivo nello sport. Al momento del suo decesso il padre era già ricoverato per lo stesso virus. Fino all’ultimo si è sperato potesse farcela come la moglie ma purtroppo la sua situazione clinica non è mai migliorata e il sessantanovenne è deceduto venerdì scorso, 14 gennaio, per le complicazioni provocate dal coronavirus nel reparto di terapia intensiva, sempre all'ospedale di Ciriè.

Un nuovo lutto per una famiglia già distrutta dal Coronavirus nel giro di una manciata di settimane. L’unica sopravvissuta al virus è la signora Rinuccia, anche lei non vaccinata e finita in terapia intensiva covid, riuscendo però a sopravvivere a una polmonite interstiziale. “Nessuno deve giudicare le scelte fatte. Ognuno se ne prende le responsabilità. Per noi è solo venuta a mancare una famiglia che faceva parte della nostra comunità” ha dichiarato il sindaco del piccolo paesino torinese in cui la famiglia viveva.

937 CONDIVISIONI
31051 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni