Israele potrebbe chiudere i propri confini agli italiani. A darne notizia è il ministro degli Interni israeliano Arie Deri che ha fatto sapere che a breve firmerà un decreto che impedirà l'ingresso agli italiani nei territori israeliani. Il virus, ha spiegato il ministro, si sta diffondendo velocemente in Italia e per questo è necessario prendere provvedimenti: "Non abbiamo scelta", ha concluso Deri che ha poi confermato la presenza di un contagio proprio in Israele. L'uomo sarebbe tornato dall'Italia nei giorni scorsi e avrebbe mostrato i primi sintomi da coronavirus. Sottoposto a tampone è risultato positivo: al momento si trova ricoverato nell'area di quarantena dell'ospedale Sheba vicino a Tel Aviv.

Israele sconsiglia i viaggi in Italia e ipotizza una quarantena per chi rientra

Solo ieri Israele aveva annunciato una possibile quarantena di 14 giorni per tutti i cittadini di rientro dall'Italia: la misura che potrebbe essere attiva da domenica 1° marzo e dovrebbe riguardare anche quelli che sono arrivati nel Paese nelle ultime due settimane, è stata proposta dal ministero della Salute e ora è all'esame del governo. Lo stesso ministero sconsiglia agli israeliani di andare in Italia e in genere invita a evitare i viaggi all'estero non strettamente necessari.

Coronavirus in Italia: oltre 450 i contagi, 12 i morti

L’Italia intanto continua a fare i conti con il numero di contagi da coronavirus: le persone positiv ora sono più di 450. Sono 12, invece, le vittime accertate. La maggior parte dei casi di infetti è stata registrata in Lombardia, dove le persone contagiate sono 305. Tra di loro c’è anche una stretta collaboratrice del presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, che si è quindi sottoposto al test risultando però negativo. Ha deciso che vivrà comunque in isolamento per circa due settimane. Gli altri casi di persone infette si registrano tra Veneto, Emilia-Romagna, Liguria, Piemonte, Lazio, Sicilia, Toscana e Alto Adige. E da ieri si registrano due nuovi casi in Regioni che finora non erano state toccate dal Coronavirus: Puglia e Campania.