16.353 CONDIVISIONI
Covid 19
7 Dicembre 2020
17:03

Coronavirus in Puglia, Giustina muore a 39 anni: si sarebbe contagiata nella scuola dove lavorava

Giustina Brigido è tra le vittime del Coronavirus in Puglia: aveva 39 anni ed era mamma di un bimbo di 2. Lavorava come collaboratrice in una scuola dell’infanzia di Polignano a Mare, dove, secondo le autorità, è possibile che sia avvenuto il contagio. Il sindaco Vitto su Facebook: “Oggi abbiamo perso un fiore, una donna che aveva contratto il Covid-19 sul lavoro e che ha lottato per settimane”.
A cura di Ida Artiaco
16.353 CONDIVISIONI
Immagine da Facebook.
Immagine da Facebook.
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Tra le vittime del Coronavirus in Puglia, tre le regioni più colpite dalla seconda ondata della pandemia, c'è anche Giustina Brigido. Collaboratrice scolastica all'istituto San Francesco d'Assisi di Polignano a Mare, è morta a soli 39 anni a causa delle complicazioni dell'infezione che l'aveva colpita nei giorni scorsi. Una vera e propria tragedia, come ha sottolineato anche il sindaco del famoso paese a pochi passi da Bari. "Polignano oggi ha perso un fiore, una donna che aveva contratto il Covid-19 sul lavoro e che ha lottato per settimane – è quanto si legge sulla bacheca Facebook del primo cittadino, Domenico Vitto -. Questo virus è una forbice subdola che recide senza guardare la carta d'identità. A Giustina, ovunque sia, va il pensiero più dolce che si possa fare. Ai suoi cari l'abbraccio dell'intera comunità.La zona gialla è forse troppo ottimistica, agiamo come se fossimo in zona rossa e non lasciamo nulla al caso".

Giustina è tra le vittime del Covid-19 registrate lunedì 7 dicembre in Puglia. Secondo quanto ricostruito dalle autorità, il contagio sarebbe avvenuto alla fine di ottobre proprio nella scuola dove lavorava come collaboratrice. Le sue condizioni sono apparse gravi sin da subito, al punto da richiedere immediatamente il ricovero in ospedale nel reparto di terapia intensiva, dove si è infine verificato il decesso. Lascia il marito e un figlio. Tantissimi i messaggi di cordoglio apparsi sui social network per ricordarla. "Ogni giorno speravo di rivederla, mi affacciavo dal balcone e cercavo la sua presenza, il suo bambino che teneva in braccio. Avevo incontrato il marito qualche giorno fa e gli avevo detto di credere nella scienza, di farsi coraggio soprattutto per il loro bambino, un cucciolo di appena due anni", ha scritto Melania; "Una ragazza silenziosa, bravissima e sempre molto molto impegnata. Si spezza il cuore per milioni di motivi. Un abbraccio a tutta la sua famiglia in questo momento bruttissimo. Questo virus è un vero demonio. Dobbiamo essere forti e più compatti per metterlo a latere e non farlo circolare troppo finché non arriva un buon vaccino", ha scritto invece Marco.

16.353 CONDIVISIONI
29784 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni