Dopo l'annullamento della conferenza stampa indetta per oggi, mercoledì 26 febbraio, al palazzo della Regione Lombardia a Milano, a causa di un presunto contagio da parte di un dipendente della Regione, il governatore lombardo Attilio Fontana ha parlato in diretta su Facebook dalla sua pagina personale per fare il punto della situazione sull'emergenza sanitaria legata al Coronavirus.

Fontana: Mia stretta collaboratrice positiva al Coronavirus

Questo quanto dichiarato dal presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana: "Come avrete notato oggi non c'è stata la conferenza stampa consueta. Questo perché è stato accertato che una mia stretta collaboratrice è positiva al Coronavirus. Noi, che facciamo parte della stessa squadra, e tutti quelli che hanno avuto a che fare con l'emergenza, siamo stati sottoposti a tampone per accertare le nostre condizioni. Posso dire che il mio test è negativo, così come tutti gli altri sinora controllati. Possiamo quindi continuare a lavorare nella battaglia per interrompere la diffusione del virus".

Il governatore: Mi metto in isolamento per 14 giorni

Il governatore lombardo, ha poi rivelato: "Sono contento per me e per i miei collaboratori, anche se qualcosa cambierà: mi atterrò anche io alle direttive e per due settimane mi metterò in isolamento per tutelare tutti. Già da oggi ho usato la mascherina e così farò nei prossimi giorni. Mi auguro che nello spazio di pochi giorni rallenteremo l'infezione del virus e successivamente la interromperemo per tornare a vivere in maniera tranquilla. Io sono fiducioso del lavoro che stiamo facendo".

tot. contagiati 105.792
31 marzo 2.107
tot. guariti 15.729
31 marzo 1.109
tot. deceduti 12.428
31 marzo 837