5.054 CONDIVISIONI
18 Luglio 2022
10:54

Brindisi, il figlio di 6 anni beve il detersivo: mamma tenta il suicidio lanciandosi dal terzo piano

Una mamma di Francavilla Fontana (Brindisi) ha tentato il suicidio dopo aver visto il figlio di 6 anni ingerire del detersivo. La 41enne si è lanciata dal terzo piano della palazzina nella quale vive. La donna e il bimbo sono stati ricoverati in ospedale e non sono in pericolo di vita. Smentita l’ipotesi del tentato omicidio-suicidio.
A cura di Gabriella Mazzeo
5.054 CONDIVISIONI

Il figlio di 6 anni avrebbe bevuto un mix di detersivi questa mattina intorno alle 8.00. La mamma, spaventata, ha tentato il suicidio lanciandosi dal terzo piano. La versione secondo la quale la donna di 41 anni avrebbe tentato di uccidere il figlio non ha trovato conferme investigative. Fortunatamente il bimbo e la sua mamma sono stati soccorsi e ricoverati all'ospedale Antonio Perrino di Brindisi.

Il fatto è avvenuto questa mattina a Francavilla Fontana (Brindisi). Il bimbo avrebbe riportato ustioni alla bocca mentre la donna non ha riportato ferite gravi.

Fortunatamente, mamma e figlio sarebbero stati soccorsi in tempo e non sono ora in pericolo di vita. Restano però ricoverati in ospedale sotto stretta osservazione dei medici. I carabinieri hanno ascoltato la versione dei fatti della 41enne poco dopo il ricovero in ospedale. La donna, in stato confusionale, non è riuscita inizialmente a definire la dinamica dei fatti. Interrogata in un secondo momento, avrebbe detto agli agenti di aver tentato il suicidio dopo aver visto suo figlio ingerire il detersivo.

La 41enne ha detto di esser stata colta dal panico e di non aver saputo come reagire alla disperazione. Il bimbo potrò essere dimesso con la madre nei prossimi giorni.

Secondo quanto reso noto, il minore è stato trovato privo di sensi all'interno dell'appartamento. Ad allertare i soccorsi alcuni residenti del quartiere che hanno assistito al tentativo di suicidio della mamma 41enne. Le forze dell'ordine hanno fatto irruzione in casa per effettuare alcuni rilievi e hanno visto il bambino riverso su un divano.

Smentita del tutto l'ipotesi di un tentato omicidio- suicidio da parte della mamma 41enne. I carabinieri che stavano indagando sul caso hanno ricostruito i fatti grazie alla versione fornita dalla donna e ad alcune testimonianze di vicini e familiari. La giovane mamma e suo figlio saranno dimessi nei prossimi giorni dopo aver ricevuto tutte le cure del caso.

Il bimbo trasferito in terapia intensiva

Il bimbo è stato trasferito presso il reparto di terapia intensiva dell'ospedale pediatrico di Bari. Il piccolo era stato ricoverato nel nosocomio di Brindisi insieme alla madre, ma i medici vogliono sottoporlo ad alcuni esami per accertare l'entità delle lesioni interne. Per questo il bimbo sarà seguito dal pool di professionisti dell'ospedale barese. La madre resta invece ricoverata presso il reparto di rianimazione di Brindisi

5.054 CONDIVISIONI
Due poliziotti di Firenze hanno salvato una bimba che rischiava di cadere dal balcone di un palazzo
Due poliziotti di Firenze hanno salvato una bimba che rischiava di cadere dal balcone di un palazzo
Pescara, mamma e figlia di 5 anni scompaiono durante un'escursione: avviate le ricerche
Pescara, mamma e figlia di 5 anni scompaiono durante un'escursione: avviate le ricerche
Poliziotta suicida a Verona lascia figlio di 5 anni, donati gli organi:
Poliziotta suicida a Verona lascia figlio di 5 anni, donati gli organi: "Resterà nei nostri cuori"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni