28 CONDIVISIONI
Covid 19

Bollettino Covid, in Italia 44.953 contagi e aumento dei ricoveri dal 16 al 22 novembre 2023: i dati

Secondo l’ultimo monitoraggio settimanale di Ministero della Salute e Istituto superiore di Sanità, dal 16 al 22 novembre sono stati registrati 44.953 nuovi casi (+31% rispetto ai sette giorni precedenti). In aumento ricoveri, Rt ed incidenza: le regioni più a rischio.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Fanpage.it
A cura di Ida Artiaco
28 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Casi Covid in aumento in Italia, così come i ricoveri, sia in area medica che in terapia intensiva: è quanto emerge dal bollettino relativo alla settimana dal 16 al 22 novembre 2023 contenuto all'interno del monitoraggio sulla situazione epidemiologica nel nostro Paese realizzato dal Ministero della Salute e dall'Istituto superiore di Sanità.

"È nostro dovere, perché è possibile, ridurre la mortalità e limitare un eventuale aumento delle ospedalizzazioni che, a oggi, sono comunque assolutamente sotto controllo come indicano i dati" e al momento "non c'è nessun allarme inoltre sul tema delle malattie respiratorie pediatriche in Cina, che stiamo monitorando attentamente in stretto raccordo con le Istituzioni internazionali". È quanto ha spiegato Francesco Vaia, direttore generale della Prevenzione sanitaria.

Bollettino Covid: contagi, incidenza e Rt in aumento

Ebbene, nella settimana considerata sono stati registrati 44.953 nuovi casi, con un aumento del 31% rispetto ai sette giorni precedenti quando ne erano stati segnalati 34.319, e con un’incidenza che sale a 76 casi per 100mila abitanti rispetto ai 58 di sette giorni fa. In salita anche l'indice di trasmissibilità Rt che è pari a 1,12 (era a 0,93 sette giorni fa) e ha superato la soglia epidemica.

Immagine

La fascia di età che registra il più alto tasso di incidenza settimanale è la fascia 90+ anni. L’incidenza è in aumento in tutte le fasce d’età. L’età mediana alla diagnosi è di 58 anni, stabile rispetto alle settimane precedenti, mentre la percentuale di reinfezioni è circa il 44%, in lieve aumento rispetto alla settimana precedente.

Le regioni più a rischio

Le regioni che registrano il maggior numero di nuovi casi settimanali sono la Lombardia (con oltre 11mila contagi), il Veneto, il Lazio e il Piemonte.

L’incidenza settimanale (16/11/2023-22/11/2023) dei casi diagnosticati e segnalati invece è in aumento in quasi tutte le Regioni/PPAA rispetto alla settimana precedente. L’incidenza più elevata è stata riportata nella Regione Veneto (176 casi per 100.000 abitanti) e la più bassa in Sicilia (2 casi per 100.000 abitanti).

La situazione dei ricoveri Covid in Italia

Non ci sono variazioni di rilievo nella mortalità. Anche se l'occupazione dei posti letto in area medica resta limitata (al 7,7% con 4.811 ricoverati), è cresciuta di 1 punto percentuale rispetto alla settimana precedente. In lieve aumento anche l'occupazione dei posti letto in terapia intensiva: è pari al'1,5% (137 ricoverati) rispetto all'1,4% della scorsa settimana. Tra le varianti, resta confermato il ruolo predominante di EG.5.

Immagine
28 CONDIVISIONI
32797 contenuti su questa storia
Bollettino Covid, in Italia 1.607 nuovi casi e 52 morti nella settimana 15-21 febbraio 2024: i dati
Bollettino Covid, in Italia 1.607 nuovi casi e 52 morti nella settimana 15-21 febbraio 2024: i dati
Miocardite e trombosi: i rischi reali del vaccino Covid in uno studio su 99 milioni di vaccinati
Miocardite e trombosi: i rischi reali del vaccino Covid in uno studio su 99 milioni di vaccinati
Bollettino Covid, in Italia 2.223 nuovi casi e 92 morti nella settimana 8-14 febbraio: i dati
Bollettino Covid, in Italia 2.223 nuovi casi e 92 morti nella settimana 8-14 febbraio: i dati
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views