1.260 CONDIVISIONI
Caso Bibbiano, news sull'inchiesta Angeli e Demoni
20 Maggio 2020
11:48

Bibbiano: assolto in appello patrigno imputato per abusi sulla figliastra

Sentenza ribaltata in appello: una condanna a sei anni e tre mesi per presunti abusi sessuali sulla figlia della compagna, si è trasformata in una assoluzione con formula piena. È la conclusione di una drammatica vicenda processuale riguardante presunti abusi su una minore e trattata dai servizi sociali della Val d’Enza, gli stessi finiti nel mirino della Procura nell’inchiesta ‘Angeli e Demoni’.
A cura di Angela Marino
1.260 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Caso Bibbiano, news sull'inchiesta Angeli e Demoni

Sentenza ribaltata in appello: una condanna a sei anni e tre mesi per presunti abusi sessuali sulla figlia della compagna, si è trasformata in una assoluzione con formula piena. È la conclusione di una drammatica vicenda processuale riguardante presunti abusi su una minore e trattata dai servizi sociali della Val d'Enza, gli stessi finiti nel mirino della Procura nell'inchiesta ‘Angeli e Demoni' sugli affidi illeciti. A valutare la ragazzina mediante sedute di psicoterapia era stata Nadia Bolognini, la moglie di Claudio Foti della onlus Hansel & Gretel, finita al centro nell'indagine di Procura e dei carabinieri di Reggio Emilia.

"Non ho impostato l'appello né ho insistito particolarmente sull'inserimento nel contesto dell'Unione Val d'Enza, perché a mio avviso c'erano elementi sufficienti per ottenere un ribaltamento sella sentenza di primo grado", dice all'ANSA l'avvocato Nicola Tria, difensore dell'imputato. "Posso dire – aggiunge – che chi ha gestito questa cosa, operatori e servizi sociali, forse ha avuto una tendenza a guardare in un'unica direzione e a non valutare sufficientemente questioni che avrebbero potuto probabilmente indurre a farsi delle domande".  In virtù delle indagini, nel 2015, la minorenne era stata allontanata per un periodo dalla famiglia. Anche l'imputato era stato costretto a lasciare l'abitazione in cui viveva con la compagna e la figliastra.

Tutto partì da una segnalazione trasmessa ai servizi sociali di un'insegnante che aveva ricevuto una confidenza della ragazzina. In primo grado, a Reggio Emilia, la minore era stata sentita in incidente probatorio e il tribunale collegiale aveva concluso condannando l'imputato a sei anni e tre mesi, con interdizione dai pubblici uffici e risarcimento.

1.260 CONDIVISIONI
Inchiesta Bibbiano, chiesti 24 rinvii a giudizio: tra di loro anche il sindaco Andrea Carletti
Inchiesta Bibbiano, chiesti 24 rinvii a giudizio: tra di loro anche il sindaco Andrea Carletti
Inchiesta affidi Bibbiano, in una chat spunta il bimbo da assegnare all’ex terrorista delle Br
Inchiesta affidi Bibbiano, in una chat spunta il bimbo da assegnare all’ex terrorista delle Br
Licenziati Federica Anghinolfi e Francesco Monopoli: assistenti sociali al centro del caso Bibbiano
Licenziati Federica Anghinolfi e Francesco Monopoli: assistenti sociali al centro del caso Bibbiano
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni