video suggerito
video suggerito
Andreea Rabciuc morta a Jesi

Andreea Rabciuc, riprese le ricerche dopo un anno: si scava in un terreno del fidanzato indagato

Sono riprese ieri le ricerche di Andreea Rabciuc, la 27enne scomparsa da Jesi più di un anno fa. Carabinieri e vigili del fuoco hanno effettuato un sopralluogo su un terreno del fidanzato, Simone Gresti, unico indagato.
A cura di Chiara Ammendola
360 CONDIVISIONI
Andreea Rabciuc
Andreea Rabciuc
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Dopo più di un anno le indagini sulla scomparsa di Andreea Rabciuc tornano a mettersi in moto: da ieri sono infatti riprese le ricerche della 27enne di Jesi di cui non si hanno più notizie dalla notte tra l’11 e il 12 marzo 2021.

I carabinieri, insieme con i vigili del fuoco e un'unità cinofila hanno perlustrato le colline tra Maiolati Spontini e Monte Roberto, e in particolare alcuni terreni di proprietà della famiglia di Simone Gresti, il fidanzato di Andreea e ad oggi unico indagato in questa vicenda.

Andreea Rabciuc
Andreea Rabciuc

Ieri mattina gli inquirenti si erano invece concentrati, aiutati dai cani e dai droni, in una zona distante circa 150 metri dalla casa di Daniele, ex fidanzato di Andreea. L'uomo ha raccontato che nei giorni precedenti alla scomparsa, la giovane gli aveva confidato di voler cambiare vita. La sera della festa sarebbe dovuto andare a riprenderla nel casolare sulla Montecarottese dove aveva trascorso la serata, ma così non è stato.

“Per stasera sto qui – avrebbe scritto la 27enne a Daniele – domani mi vieni a prendere e possiamo fare quello che vogliamo”. Andreea voleva una nuova vita, voleva disintossicarsi, almeno stando a quanto dice Daniele a "Chi l'ha visto?".

Le ricerche oggi si sono concertate su un terreno in uso al papà di Simone, proprio in quel terreno per un periodo Andreea aveva tenuto il suo cane. Lì ci sono due pozzi, uno piccolo e uno grande, che sono stati esplorati, così come è stata analizzata anche l’acqua di questi pozzi. Il sopralluogo è avvenuto alla presenza del pm Irene Bilotta e del consulente della Procura, Luca Russo.

Andreea Rabciuc
Andreea Rabciuc

Secondo Emanuele Giuliani, avvocato di Simone Gresti, si tratta di accertamenti dovuti che non muovono nulla rispetto alla posizione del suo assistito. “Simone continua a essere tranquillo, non è timoroso di nulla”, le parole del legale.

La mamma di Andreea intanto rinnova l’appello, a distanza di un anno, a chiunque possa aver visto o sentito qualcosa, a chiunque possa dare un contribuito anche minimo in questa vicenda.

360 CONDIVISIONI
53 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views