video suggerito
video suggerito
L'omicidio di Alice Neri

Alice Neri, la decisione del Riesame: Mohamed Gaaloul resta in carcere

Il tribunale si è pronunciato sulla richiesta di scarcerazione del 29enne di origini tunisine, in merito al caso dell’omicidio della 32enne di Ravarino. Il suo legale Ghini: “Ora diteci come è morta e perché l’avrebbe uccisa”.
A cura di Biagio Chiariello
134 CONDIVISIONI
Alice Neri e Mohamed Gaaloul
Alice Neri e Mohamed Gaaloul
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Confermata la detenzione in carcere per Mohamed Gaaloul, 29enne di origini tunisine principale sospettato – secondo gli inquirenti – per l’omicidio di Alice Neri, giovane di Ravarino (Modena) trovata carbonizzata all’interno della propria auto a Fossa di Concordia lo scorso 18 novembre. È quanto hanno deciso i giudici del tribunale del Riesame di Bologna in merito all’istanza di scarcerazione presentata dal legale di Gaaloul – l’udienza si è svolta lo scorso 3 febbraio. Ora il legale resta in attesa delle motivazioni.

Mohamed Gaaloul, che si è sempre detto estraneo ai fatti che gli vengono contesta, era stato rintracciato in Francia, dove era andato nei giorni successivi al ritrovamento del cadavere a sua detta "per motivi di lavoro". Ora è detenuto nel carcere di Sant’Anna con le accuse di omicidio volontario e distruzione di cadavere.

Immagine

Dopo la cattura, il 29enne aveva detto di essere estraneo alla vicenda e di aver accettato, la notte del delitto, un passaggio da una "donna bionda", ma di essere sceso dopo poche centinaia di metri (su richiesta della ragazza, a quanto pare) e di non avere alcuna idea di quel che sarebbe successo da lì a poco ad Alice. “Sono sceso da quell’auto e sono andato a dormire da mio cugino – avrebbe dichiarato agli investigatori – non so cosa sia accaduto dopo".

L’avvocato dell’ indagato, il legale Roberto Ghini afferma: “Prendo atto della decisione. Ma non sposta di molto le nostre convinzioni. Sono interessato a conoscere le argomentazioni del Riesame su due punti: cosa abbia causato la morte di Alice Neri, fatto non noto, e perché il mio assistito avrebbe ucciso Alice Neri non essendoci un solo elemento per poter immaginare una causa, un motivo”.

134 CONDIVISIONI
115 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views