video suggerito
video suggerito
La morte di Alex Marangon

Alex scompare nel nulla mentre partecipa alla festa in riva al Piave, ricerche a tappeto per il 26enne

Il 26enne Alex Marangon è scomparso improvvisamente nel nulla mentre partecipava a una festa tra amici in riva al fiume Piave nel Trevigiano. Si sarebbe allontanato a piedi dall’abbazia di Vidor lasciando documenti e telefono nell’auto con la quale era arrivato alla festa.
A cura di Antonio Palma
1 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Sono ore di ansia e paura per parenti e amici di Alex Marangon, un ragazzo di 26 anni scomparso improvvisamente nel nulla mentre partecipava a una festa tra amici in riva al fiume Piave nel Trevigiano. Da ore in zona sono attive le ricerche dei vigili del fuoco e degli altri soccorritori della protezione civile ma di lui per ora purtroppo nessuna traccia.

La scomparsa di Alex, barista di Marcon, nel Veneziano, risale alla notte tra sabato e domenica quando il 26enne si sarebbe allontanato dall'abbazia di Vidor dove alloggiavano gli amici e dove era in corso il party, svanendo nel nulla. Gli altri giovani presenti hanno raccontato di averlo visto per l’ultima volta intorno alle 3 di domenica mattina 30 giugno, poi più nulla. Il ragazzo si sarebbe allontanato a piedi quando era ancora buio.

Immagine

"La festa era stata organizzata nell’Abbazia di Santa Bona, l'ultima volta che il ragazzo è stato visto è stato domenica notte alle 3 del mattino. Dentro alla sua automobile sono stati ritrovati il telefono cellulare e i documenti" ha spiegato infatti il sindaco di Vidor Mario Bailo che si è attivato nel sostenere le ricerche sul posto. Inizialmente si pensava a una passeggiata e che sarebbe rientrato più tardi ma al mattino, quando tutti si sono svegliati, di lui non vi era più traccia.

A quel punto è scattato l’allarme con la chiamata ai servizi di emergenza che ha fatto partire la macchina dei soccorsi e le ricerche che purtroppo finora non hanno dato esito. Non ci sono dubbi sul fatto che si sia allontanato a piedi e che non aveva intenzione di andare lontano visto che la vettura con cui era arrivato in zona è rimasta parcheggiata nel cortile dell'abbazia con dentro documenti e cellulare.

Immagine

Il sospetto è che possa essere stato vittima di una caduta accidentale nel fiume. Durante la passeggiata notturna, Alex Marangon potrebbe essere scivolato finendo nel Piave. Per questo sul posto i vigili del fuoco di Treviso stanno scandagliando la zona sia lungo gli argini, con nuclei cinofili, sia in acqua con gli operatori fluviali e i sommozzatori arrivati da Venezia. I pompieri hanno stabilito un posto di comando avanzato nella stessa abbazia e contano di usare anche droni ed elicottero per cercare di individuare qualche traccia di Alex.

1 CONDIVISIONI
21 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views