107 CONDIVISIONI
Tutte le notizie sul caso Ilaria Alpi
20 Marzo 2019
16:41

25 anni senza Ilaria Alpi e Miran Hrovatin, Roberto Fico: “Ancora troppe zone d’ombra”

In occasione del 25esimo anniversario dell’omicidio di Ilaria Alpi e Miran Hrovatin, morti a Mogadiscio, in Somalia, il 20 marzo 1994, si è tenuto alla Camera dei Deputati il convegno “Noi non archiviamo – Il giornalismo d’inchiesta per la verità e la giustizia”. Il presidente Roberto Fico. “È indispensabile che le istituzioni continuino ad impegnarsi in modo incondizionato per rispondere alla legittima aspettativa di vedere finalmente la verità su questa vicenda”.
A cura di Ida Artiaco
107 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Tutte le notizie sul caso Ilaria Alpi

"Venticinque anni dopo non sono state ancora fatte interamente giustizia e verità". Queste le parole del presidente della Camera, Roberto Fico, durante il convegno "Noi non archiviamo – Il giornalismo d'inchiesta per la verità e la giustizia" tenutosi oggi a Montecitorio in occasione dell'anniversario dell'omicidio di Ilaria Alpi e Miran Hrovatin. Era il 20 marzo 1994 quando la giornalista del Tg3 e il suo cineoperatore furono assassinati a Mogadiscio, in Somalia, mentre stavano realizzando un reportage sugli intrecci di traffici criminali tra il paese africano e l'Italia. Ma coloro che misero a segno questa vera e propria esecuzione in piena regola, così come è stato definito l'omicidio, non hanno ancora un nome e le circostanze di quel fatto non sono ancora state chiarite.

"Restano ancora troppi interrogativi e zone d'ombra – ha continuato ancora Fico -, troppi i sospetti di depistaggi, errori, complicità ed omissioni nelle indagini. È indispensabile che le istituzioni continuino ad impegnarsi in modo incondizionato per rispondere alla legittima aspettativa di vedere finalmente la verità sulla vicenda di Ilaria e Miran. Aspettativa che non può essere ulteriormente disattesa". Infine, un impegno: "Considero tra le priorità del mio mandato il completamento dell’azione di declassificazione e trasparenza dei documenti di tutte le Commissioni parlamentari di inchiesta. L’obiettivo è creare un portale come l’Archivio digitale Alpi-Hrovatin che consenta a tutti di accedere a questi documenti".

L'evento tenutosi a Montecitorio, a cui hanno partecipato, oltre a Fico, anche il direttore del Tg3 Giuseppina Paterniti, il segretario Usigrai Vittorio Di Trapani, l’amministratore delegato della Rai Fabrizio Salini e il vice-presidente del Csm David Ermini, Walter Veltroni e il presidente Fnsi Giuseppe Giulietti, fa parte di una tre giorni di appuntamenti organizzati a Roma dal Premio Morrione per il giornalismo investigativo in occasione dei 25 anni dalla morte di Ilaria Alpi e Miran Hrovatin. La rassegna si concluderà venerdì 22 marzo, con la serata "La verità non muore a 25 anni dall’omicidio di Ilaria e Miran" al WeGil, Largo Aschianghi 5 a Trastevere, dalle ore 18: con musica, parole e immagini verranno ripercorsi questi 25 anni e ricordati anche Luciana e Giorgio Alpi. L’ingresso è libero. L'obiettivo è quello di non far abbassare l'attenzione su uno dei casi di cronaca che più ha lasciato sotto choc l'opinione pubblica italiana e sul quale restano numerose zone d'ombra.

107 CONDIVISIONI
31 contenuti su questa storia
Giannini nuovo capo della polizia : il suo ruolo nell'"ampio depistaggio" sulla morte di Ilaria Alpi
Giannini nuovo capo della polizia : il suo ruolo nell'"ampio depistaggio" sulla morte di Ilaria Alpi
Ilaria Alpi, no alla richiesta di archiviazione del caso: "Continua la ricerca della verità"
Ilaria Alpi, no alla richiesta di archiviazione del caso: "Continua la ricerca della verità"
25 anni dall'assassinio di Ilaria Alpi e Miran Hrovatin, gli speciali Rai dedicati ai due reporter
25 anni dall'assassinio di Ilaria Alpi e Miran Hrovatin, gli speciali Rai dedicati ai due reporter
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni