in foto: Agente della polizia in azione in Nigeria (Getty).

Nel corso della sua carriera criminale ha ucciso più di 200 persone nel corso di rapine a mano armata e sequestri organizzati con la sua gang per ottenere riscatti. Henry Chibueze, 36 anni e chiamato "il vampiro", era considerato da tutti come il più sanguinario serial killer della Nigeria, i cui abitanti potranno da ora in poi dormire sonni più tranquilli: Chibueze è stato ucciso dalle forze speciali in uno scontro a fuoco nella foresta di Omu Awa. Ad ufficializzare la notizia è stato il governatore dello stato di Rivers, nell'area meridionale del Paese, aggiungendo che cinque complici del criminale sono stati arrestati.

Nel suo covo nel cuore della foresta sono stati trovati molti esplosivi e armi automatiche. Secondo la polizia, "il vampiro" ha cominciato a uccidere da quando aveva solo 11 anni. Tra le sue vittime, anche una ex fidanzata che uccise insieme ad altri otto membri della sua famiglia, tra cui sei bambini, nel corso dell'assalto alla sua casa. Con i suoi complici, si è macchiato anche di sequestri e rapine negli stati meridionali di Imo, Abia, Rivers, Delta e in altri stati del sud-est. "ll terrore, la paura e l'angoscia causate dall'evasione del "vampiro" sono ormai ricordi del passato", ha dichiarato felice il sovrintendente capo Jimoh Moshood.