Scene da aereo più pazzo del mondo quelle vissute nelle scorse ore da addetti e passeggeri di un volo pronto alla partenza  dall'Aeroporto di Mosca-Domodedovo, in Russia. Un uomo con regolare biglietto, dopo essersi messo in fila come gli altri e aver  superato senza problemi i controlli al check in e della sicurezza, si è improvvisamente spogliato nel corridoio che portava al velivolo, correndo e urlando che così  sarebbe stato tutto più aerodinamico. Protagonista dell'assurda impresa un 38enne russo originario della Siberia che doveva imbarcarsi su un volo interno della compagnia aerea Ural diretto in Crimea. "Ha urlato di essere nudo perché i vestiti riducono l'aerodinamica del corpo e che così spogliato l'aereo avrebbe volato con  più agilità hanno raccontato alcuni testimoni" ai media locali.

L'uomo in poco tempo è stato fermato dagli uomini della sicurezza, ammanettato e consegnato alle autorità di polizia. L'ufficio stampa del ministero dell'Interno russo ha spiegato che, dopo l'arresto da parte della polizia, il 38enne è stato portato nella stanza medica dell'aeroporto per le prime cure del caso, visto che per fermarlo hanno dovuto usare le maniere forti, e che successivamente è stato ricoverato in una struttura medica. "L'autore del reato è originario di Yakutsk ma vive nella regione di Mosca", hanno precisato dalla polizia.