1.841 CONDIVISIONI
21 Giugno 2021
13:00

Le mete più ambite per le vacanze 2021? In Italia. Un braccialetto le celebra

La spiaggia bianca di Mondello, il Cristo di Maratea, le meraviglie della Costiera Amalfitana e il fascino del Sulcis. Fino ai borghi e alle città d’arte come Lucca, tutte da scoprire. Quest’anno l’Italia è tra le mete più ambite per il turismo. Aua celebra le località più belle con diciotto braccialetti colorati da legare al polso per ricordare i momenti più memorabili.
Immagine
A cura di Ciaopeople Studios
1.841 CONDIVISIONI

Sarà un’estate calda quella che sta per iniziare in Italia: secondo un’indagine di Demoskopika, quest’anno nel nostro Paese si muoveranno almeno 39 milioni tra turisti italiani e stranieri, con un totale di 166 milioni di presenze. La maggior parte si recherà al mare (68,9%), ma non manca chi andrà alla scoperta di città d'arte e borghi (13,2%) oppure prediligerà le località di montagna, dove vivere immersi nella natura e godere dell'ospitalità di splendidi agriturismi (12,4%).

Tra le regioni più ambite c'è la Puglia, con 1.9 milioni di arrivi e una città, Monopoli, che quest'anno potrebbe registrare il tutto esaurito grazie al fascino del suo centro storico fortificato, le masserie, le ville patrizie neoclassiche, i trulli e, soprattutto, l'acqua cristallina del mare.

Ma la Puglia non sarà l'unica regione ad essere “presa d'assalto”: tra le mete più ambite ci saranno anche la Toscana, con 4.1 milioni di arrivi, la Sicilia (1.7 milioni), l'Emilia-Romagna (4.5 milioni) e la Sardegna (1.5 milioni). Tutte regioni piene di luoghi meravigliosi, città d'arte come Lucca, dove immergersi tra i vicoli storici o passeggiare lungo le mura, e poi tanti borghi antichi e un mare spettacolare.

Come quello dell'arcipelago del Sulcis, in Sardegna, con le sue isole tutte da scoprire. O Mondello, in Sicilia, con le spiagge bianche e l'acqua dai colori caraibici. Acireale, con la storica stazione termale. Ma anche Pachino, le cui spiagge si estendono per circa 8 chilometri sia sul Mediterraneo che sullo Ionio. Famosa per i pomodori, questa piccola località ha tra le sue frazioni il borgo di Marzamemi, con i porticcioli, le barche, i pescatori e i tanti ristorantini dove gustare la bottarga e sorseggiare il famoso vino Nero d'Avola. E che dire di Ortigia, l'isola dal fascino mitologico?

Ma tra le località di mare più gettonate dell'estate 2021 non c'è solo la Sicilia. In molti andranno a Maratea, la perla del Tirreno, dove soffia sempre un piacevole venticello e gli scogli sono sormontati dalla grande statua del Cristo Redentore. E a Procida, da poco nominata capitale italiana della cultura per il 2022. O nel piccolo borgo di Cetara, sulla Costiera Amalfitana, con le case arroccate in una verde insenatura rocciosa, l’affascinante torre saracena e il piccolo porto dove sono ormeggiati i pescherecci ed i gozzi dei pescatori.

A ciascuna di queste località, Aua dedica un braccialetto della nuova collezione Spring Summer 2021. In tutto sono diciotto, dalle linee classiche, con gocce di vetro interamente lavorate a mano e di diversi colori, in ciascuno dei quali riecheggiano le emozioni vissute nella località alla quale il braccialetto è dedicato. Per celebrare quella città, quel borgo, quel mare, ma anche per celebrare il ritorno alla vita dopo il lungo inverno appena vissuto, la riscoperta del piacere dell’amicizia dopo l'isolamento, il fascino dell'amore e la voglia di guardare il mondo da una prospettiva nuova e portarlo con sé legandosi al polso i ricordi di un'estate
che, solo per quello che quest'anno rappresenta, sarà per tutti indimenticabile.

Inoltre, ci sono sette modelli d'argento alternato con gocce di vetro soffiato che, per i colori, si ispirano ai mari e ai venti italiani. Così si potrà tornare a casa portando via con sé il mormorio delle onde, il suono del vento, la sensazione della sabbia sotto i piedi. Come fa da sempre il fondatore di Aua, Francesco Morisco, che ha sempre nel cuore il ricordo di suo nonno che lo osservava da lontano mentre correva sulla spiaggia in cerca di avventure e piccoli tesori quali sono per i bambini i vetrini che luccicano sulle nostre spiagge. Aua è nata proprio per celebrare quel legame e dare continuità a un ricordo, abbracciando tutti quei valori che erano gli stessi di suo nonno: l'amore per l’artigianalità, il senso di condivisione e il riconoscimento dei legami come priorità.

Il 2020 è stato per Aua un anno di grandi cambiamenti: la chiusura dei punti vendita fisici ha portato il fondatore a ripensare la natura stessa della vendita. Oggi l’agenzia di marketing Brainpull è partner del progetto: una sfida che è frutto di un comportamento evolutivo degli attuali modelli di impresa e manageriali. Una nuova avventura che punta anche al digitale: così nasce la nuova Aua.

Questo è un contenuto pubblicitario a cura di Ciaopeople Studios, realizzato in linea con le necessità del brand
1.841 CONDIVISIONI
 
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni