9.246 CONDIVISIONI
15 Novembre 2021
09:30

La generazione Z salverà il Pianeta: sono i giovani più consapevoli di sempre

Tra energie rinnovabili e scelte sostenibili, il 70% dei giovanissimi si ritiene attento alle problematiche ambientali e pronto a intraprendere non solo scelte quotidiane ma anche lavori tesi alla tutela del Pianeta.
Immagine
A cura di Ciaopeople Studios
9.246 CONDIVISIONI

I ragazzi e le ragazze di oggi chiedono di essere messi al centro del dibattito pubblico quando si parla di cambiamento climatico e sostenibilità. Questa presa di coscienza è sicuramente imputabile ai mezzi d'informazione interconnessi e costantemente accessibili, ma anche al periodo storico attuale: un punto di non ritorno se si parla di ambiente.

Attenti e consapevoli

Nell'indagine dell'Osservatorio Giovani, su un campione di 2.000 intervistati, si evidenzia che 2 su 3 sono informati e attenti sui temi della sostenibilità con una consapevolezza crescente del proprio ruolo nell'aiutare in tal senso per una risoluzione del problema. Non solo, i giovani si dimostrano sì idealisti ma anche e soprattutto pragmatici, perché pronti ad attivarsi in prima persona con lo studio e la specializzazione in settori etici e ad accettare lavoro (il 60%) solo in aziende che sposano i loro stessi valori. La Generazione Z, accompagnata dai Millennial, si dichiara quindi attiva nel presente ma anche e soprattutto determinata verso il futuro, sicuramente perché chiamata in causa a pagare le “bollette” climatiche più salate. Infatti, è chi ha oggi tra i 18 ai 30 anni che sente molto di più il peso di vivere concretamente in futuro il risultato delle scelte attuali.

Energia da mettere in campo

La sfida è tra le più urgenti, ma i giovani sono prontissimi ad affrontarla. L'energia rinnovabile da mettere in campo è quindi anzitutto quella di ragazzi e ragazze che, con la loro sensibilità e gli occhi freschi sul futuro, sono una risorsa importantissima da valorizzare per coniugare benessere e sviluppo sostenibile.

Un master per il futuro dei giovani e quello dell'energia

E se i giovani hanno voglia di mettersi in gioco, le aziende lungimiranti puntano su di loro. Ne è un esempio il master in Energy Innovation promosso da Eni che rende concreta la possibilità dei giovani di diventare professionisti nel campo dell'energia rinnovabile, offrendo un percorso formativo di 12 mesi trasversale sui temi della transizione ecologica. Un'opportunità unica per i giovani laureati nelle discipline STEM che mirano ad acquisire sempre più competenze inerenti alla sostenibilità per mettere a disposizione del mondo il proprio talento. L'azienda leader del settore energetico fa squadra con il Politecnico di Milano per garantire il più alto standard di competenze acquisite ed è già possibile inviare il proprio curriculum per partecipare alla nuova edizione.

Come fare parte del cambiamento

La sinergia tra giovani menti e aziende sensibili al tema della sostenibilità è fondamentale per una transizione veloce e fluida verso un'economia a emissioni zero. Essere parte del cambiamento inizia sui banchi di scuola e l'anno 2021-2022 è decisivo: investire sulle proprie capacità per rendere il proprio lavoro fondamentale nel futuro del Pianeta è la chiave di volta per la costruzione di una civiltà che vivrà di nuova energia.

Questo è un contenuto pubblicitario a cura di Ciaopeople Studios, realizzato in linea con le necessità del brand
Eni
9.246 CONDIVISIONI
 
https://www.instagram.com/eni/
Come abbattere la CO2 proteggendo le foreste
Come abbattere la CO2 proteggendo le foreste
Tre step da seguire per creare la tua startup di successo
Tre step da seguire per creare la tua startup di successo
Ai nastri di partenza la nuova generazione di imprenditori
Ai nastri di partenza la nuova generazione di imprenditori
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni