La Lombardia ha pagato a caro prezzo la sua internazionalità e la sua incredibile forza economica negli ultimi mesi. Nonostante il lockdown e le misure di confinamento – in particolare nelle aree di Bergamo e Brescia – ha continuato a lottare per uscire da uno stallo economico e sociale di rara gravità. Ha cercato nuovi modi per continuare a lavorare nel rispetto delle regole, trovando nella sua spinta trascinante dei decenni appena passati nuove soluzioni smart – senza snaturarsi.

PMI e digitalizzazione in Italia

I commercianti in tutta Europa stanno assistendo a un aumento significativo dello shopping online: in Europa 14 paesi hanno registrato un aumento del 25% o superiore nelle transazioni e-commerce nell’aprile 2020 (vs aprile 2019). In particolare: molti mercati nei quali opera Visa, tra cui Grecia e Romania, hanno registrato un aumento delle transazioni e-commerce di oltre il 50% ad aprile 2020 rispetto aprile dell’anno prima; Repubblica Ceca e Ungheria si avvicinano al 50%; Croazia, Italia e Polonia oltre il 20%; infine, Slovacchia e Irlanda oltre il 30% (fonte: VisaNet data, April 2020). Ciò nonostante, una ricerca di Visa sulle pmi ha rilevato che meno di uno su due piccoli imprenditori in Europa è in grado di accettare pagamenti online (fonte: Visa SME Acceptance Survey – October 2019).

La pandemia ha accelerato l’adozione del digitale

Se è possibile trovare risvolti positivi anche nelle situazioni di crisi, in questo caso abbiamo potuto osservare i piccoli imprenditori e commercianti italiani cercare proprio nella digitalizzazione una soluzione veloce ed efficace per eliminare le distanze imposte e aumentare il fatturato. I pagamenti digitali, l’e-commerce, i servizi di delivery sono diventati misure imprescindibili per poter assicurare a chi era bloccato in casa un sostegno, un servizio e anche la vicinanza del proprio territorio. In questo scenario, le PMI hanno trovato in Visa un partner fondamentale per concretizzare facilmente le loro nuove strategie di business, grazie a una nuova piattaforma di servizi sviluppata assieme a una serie di partner premium. La piattaforma è accessibile dal portale www.visaitalia.com. Oltre a ciò, Visa Foundation, attraverso un piano strategico quinquennale (annunciato lo scorso aprile) ha scelto di fornire il proprio supporto alle piccole e microimprese di tutto il mondo.

La Lombardia ringrazia: #DoveCompriConta

La vicinanza dei piccoli commercianti è stata percepita immediatamente in Lombardia dai clienti che hanno segnalato i loro piccoli imprenditori del cuore, ringraziandoli sentitamente. Eventi come questo portano a riflettere sull’importanza dei negozi locali per il tessuto economico e sociale di città e piccoli paesi. C’è chi in Brianza ha apprezzato il servizio gratuito e il profumo invitante della Pasticceria “Dolci Sapori di una volta” (in Via Umberto I, 101, a Varedo, MB). Chi la simpatia dell’edicolante dell’Edicola Gualina Federica in Corso Cavour, 123, a Garlasco in provincia di Pavia, che non ha mai mancato di vendere notizie e mascherine per grandi e piccoli. Non dimentichiamo poi lo Spaccio Carni Celadina (in Via Borgo Palazzo, 213, a Bergamo) con le sue consegne gratuite, e il Panificio Pasticceria Malika (in Corso Milano, 8, a Vigevano) che, sempre aperto anche di domenica, ha garantito ai propri clienti la presenza costante di prodotti freschi e ben confezionati. Spesso ringraziare un piccolo esercizio significa rivolgersi direttamente al suo proprietario: questo fa capire quanto il rapporto personale e di fiducia sia importante e quanto lo sia stato negli scorsi mesi, più che mai. A Osio Sopra, alcuni commercianti si sono uniti in progetti ancora più grandi, aiutando le amministrazioni locali: il comune, grazie al supporto dei piccoli esercenti locali, è stato vicino ai suoi cittadini bisognosi – specialmente agli anziani (che non potevano uscire), con consegne a casa di pacchi di beni di prima necessità.

Dopo questo lungo periodo di fermo, spetta a noi sostenerli: acquistare dai negozi di vicinato è importante. #DoveCompriConta ora più che mai.