10.049 CONDIVISIONI
12 Dicembre 2019
19:00

Colta, festosa e ancora più sorprendente: Perugia a Natale mette una marcia in più

Se non basta perdersi tra i suoi tesori d’arte e architettonici, tra le sale dei suoi musei e nei sapori e negli odori delle sue materie prime e delle prelibatezze della sua cucina, ecco che dal 7 dicembre fino all’Epifania il capoluogo umbro predispone un programma di eventi unico quanto a ricchezza e originalità. Il tema? Le stelle… ​da rimirare nel planetario didattico, negli igloo trasparenti in cui cenare con un’atmosfera mozzafiato, nei laboratori stellari per futuri astronauti curati dal Post, museo della scienza, lungo le vie del centro tra mercatini, presepi, pista di ghiaccio e tanto altro ancora nei borghi e nei rioni storici di Perugia.
Immagine
A cura di Ciaopeople Studios
10.049 CONDIVISIONI

Perugia è sempre stata una delle città più affascinanti d’Italia e una delle mete turistiche più amate nel mondo. E non può essere il contrario: con i suoi tremila anni di illustrissima storia ha dato i natali ad artisti come il Perugino o il Pinturicchio, ha offerto la formazione artistica a giganti come Raffaello o Piero della Francesca, ed è diventata per tutti una capitale della cultura – già sede di una delle Università più antiche del mondo (fondata nel 1308!) e della seconda Accademia di Belle Arti più antica d’Italia – e un tripudio per gli occhi. Eppure a dicembre si fa ancora più bella, indossando l’abito della festa per offrire ai turisti il suo spirito più allegro e festoso per un Natale che arriva… fino alle stelle.

Un Natale a Perugia tra congiunzioni astrali

Proprio le stelle sono state scelte nel capoluogo umbro per fungere da filo conduttore di questo Natale, rappresentando “un trait-d’union tra l’anno che finisce, in cui in tutto il mondo si celebra il 50esimo dell’allunaggio, e l’anno che verrà, in cui dall’8 settembre cominceranno le celebrazioni per il settimo centenario della morte di Dante. Ecco che così da sabato 7 dicembre han preso ufficialmente il via il ricco calendario di attività del Natale 2019 – battezzato, appunto, “A riveder le stelle” – che accompagnerà perugini e turisti fino all’Epifania 2020. Una quantità di eventi che non animeranno solo il centro storico, ma si diffonderanno in tutta la città, in tutti i suoi luoghi storici e nelle biblioteche di Perugia.

Tra laboratori stellari e mercatini natalizi

Le stelle, dicevamo. Si potranno rimirare nel planetario didattico, negli igloo trasparenti in cui cenare con un’atmosfera mozzafiato, nei laboratori stellari per futuri astronauti curati dal Post, museo della scienza, lungo le vie del centro tra mercatini, presepi, pista di ghiaccio e tanto altro ancora. I borghi e i rioni storici di Perugia si vestiranno di bianco, di luci e di musiche per trasportare tutti in un mondo perfetto per grandi e piccini. Insomma, non solo mercatini natalizi, comunque puntualmente allestiti in Corso Vannucci e presso la Rocca Paolina: Perugia ha fatto le cose in grande per offrire un… grande Natale.
Per i turisti in arrivo una splendida mostra dal titolo  “Aneliti di Stelle” (visitabile dal 21 dicembre 2019 al 2 febbraio 2020 presso Palazzo della Penna) con  opere di Franco Bemporad, Aldo Bergolli, Alessandro Bruschetti, Giuseppe Capogrossi, Roberto Crippa, Piero Dorazio, Gerardo Dottori, Gianni Dova, Lucio Fontana, Brajo Fuso, Cesare Peverelli, Enrico Prampolini, Emilio Scanavino, Salvatore Scarpitta, Mario Schifano e Giulio Turcato, artisti che muovono dal Futurismo allo Spazialismo fino all’inizio delle correnti Pop. Gran parte delle opere in mostra sono inedite, provenendo principalmente da collezioni private che hanno aderito al progetto permettendo la realizzazione della mostra.

Una festa stellare fino alla Befana

Lo spirito festoso si potrà apprezzare anche a Capodanno tra spettacoli itineranti ispirati alle stelle e all’immaginario di Fellini con attori di strada e trampolieri, con le spettacolari street band, Hobos street band e Akyna Matata, dj set e “Il Galà di Perugia”: un gran cenone in un ristorante a scelta della città e poi musica e festa in maschera veneziana fino a tarda notte nelle decine di iniziative gratuite per le vie cittadine. E dopo aver salutato il Nuovo Anno con il tradizionale appuntamento pirotecnico ai Giardini Carducci, sabato 5 gennaio alle 17, ecco la Befana aiutata dai Vigili del Fuoco di Perugia scendere dal campanile del Palazzo dei Priori per consegnare le splendide calze della Perugina Nestlé a tutti i bambini che la attenderanno in piazza IV Novembre. Il 6 gennaio, invece, parte dal centro storico la Befana sulle due ruote, anziché sulla sua tradizionale scopa, in occasione del raduno della Moto Befana e alle 11 arriva la Befana del Vigile da via Settevalli in centro, sempre in piazza IV Novembre, a bordo di signorili auto d’epoca e dalle 16.00 eccola volteggiare sui pattini al Palabarton per uno spettacolo di pattinaggio artistico.
Insomma, per un Natale dolce, allegro, romantico e anche… a tutto gas, tutti a “riveder le stelle” a Perugia!

Questo è un contenuto pubblicitario a cura di Ciaopeople Studios, realizzato in linea con le necessità del brand
10.049 CONDIVISIONI
 
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni