Alle Universiadi 2019 anche nella ginnastica ritmica l'Italia raccoglie l'ennesima medaglia. Grazie ad Alessia Russo che ha raggiunto la medaglia d'argento nel nastro, solo dietro l'oro alla russa Selezneva, e davanti all'ucraina Meleshuck che è arrivata terza, medaglia di bronzo.

Tutto si è svolto davanti al pubblico entusiasta del Palavesuvio che ha vissuto una giornata all'insegna della ritmica festeggiando l'argento di Alessia Russo. L'azzurra è arrivata seconda nel nastro alle Universiadi Napoli 2019 nella giornata conclusiva del programma di ginnastica ritmica. Il piazzamento della ginnasta toscana è stato salutato con una vera e propria ovazione dal pubblico di casa che ha affollato la struttura scelta come casa della ginnastica e sold out sia per le gare dell'artistica sia per quelle della ritmica. L'oro nel nastro è andato alla russa Ekaterina Selezneva, mentre la medaglia di bronzo è stata assegnata all'ucraina Yeva Meleshchuk.

Per l’Italia della ginnastica queste Universiadi si stanno concludendo con un bilancio importante e decisamente positivo: prima dell’argento della Russo nella ritmica, c’era stato, infatti, l’oro di Carlotta Ferlito nel corpo libero dell’artistica, e un altro secondo posto, di Lara Mori, nella trave. La Mori e la Ferlito, insieme con Martina Rizzelli, avevano poi vinto il bronzo nel concorso a squadre sempre nella ginnastica. Con l’ultimo argento, l’Italia ha raggiunto alle Universiadi quota 40 medaglie: 13 sono d’oro, 12 d’argento e 15 di bronzo. Il tutto in attesa delle due finali di stasera (pallavolo maschile e pallanuoto femminile) e di domani (pallanuoto maschile) in cui ci giocheremo la medaglia d’oro.