241 CONDIVISIONI
Australian Open
10 Febbraio 2021
7:50

Sara Errani batte Venus Williams 6-1, 6-0 e vola al terzo turno degli Australian Open

Buone notizie dal tabellone femminile degli Australian Open con Sara Errani che ha battuto in scioltezza Venus Williams. La tennista americana, ex numero 1 al mondo, ha dovuto fare i conti con dei guai fisici ma è riuscita a portare a termine il match arrendendosi con il risultato perentorio di 6-1, 6-0.
A cura di Marco Beltrami
241 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Australian Open

Sara Errani concede il bis. Dopo aver battuto al primo turno la cinese Wang, l’esperta tennista italiana ha superato anche l’ostacolo Venus Williams. L’atleta bolognese, attualmente al 134° posto della classifica WTA, ha battuto l’americana (81a al mondo), con il punteggio perentorio di 6-1, 6-0, in un confronto durato circa un’ora di gioco. La sorella di Serena Williams, ex numero uno al mondo, ha dovuto fare i conti con alcuni fastidi fisici che l’hanno costretta a ricorrere ai fisioterapisti. Nonostante tutto e il suo vistoso zoppicare è rimasta in campo comunque fino alla fine. Ora la nostra portacolori se la vedrà contro la Hsieh nei 32i di finale.

Tutto facile dunque per Sara Errani nel match valido per il secondo turno degli Australian Open. La tennista italiana più vincente di sempre, ha avuto vita facile contro Venus Williams. Nel quinto confronto tra le due atlete (con il bilancio a favore della statunitense ora per 3-2), la nostra portacolori si è dimostrata solida e decisa, approfittando dei problemi fisici dell’ex numero uno del mondo che a Melbourne è arrivata in finale in due occasioni. Venus infatti con un ginocchio visibilmente fasciato ha fatto ricorso all’intervento dei sanitari, e nella fase finale del match ha anche zoppicato vistosamente. La Errani dal canto suo non si è lasciata "distrarre" dai problemi dall'avversaria, chiudendo la pratica senza affanni.

Ora la nostra portacolori, ultima rimasta in tabellone insieme a Camila Giorgi che affronterà più tardi la Swiatek, se la vedrà con l’atleta di Taipei Hsieh, reduce dal successo in scioltezza contro la nona giocatrice al mondo Andreescu. Un ostacolo tutt’altro che semplice per la Errani che spera di migliorare l’exploit del 2012 quando si spinse fino ai quarti di finale dello Slam australiano.

241 CONDIVISIONI
71 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni