Dopo Lorenzo Musetti altro exploit per un giovane talento azzurro agli Internazionali d'Italia di tennis di scena a Roma. Jannik Sinner ha battutto a sorpresa in tre set il favoritissimo Stefanos Tsitsipas con il perentorio punteggio di 6/1, 6/7, 6/2. Il classe 2001 di San Candido, 81° giocatore al mondo, ha superato il greco numero 6 della classifica mondiale e terza testa di serie del torneo conquistando gli ottavi di finale.  Giornata positiva per l’Italia con i successi di Berrettini su Coria, e Travaglia su Coric, per un derby italiano nel prossimo turno. Niente da fare per Caruso contro Djokovic e per Jasmine Paolini eliminata nel tabellone femminile.

Internazionali di Roma, Sinner fa l'impresa e batte Tsitsipas

Jannick Sinner si è preso una bella rivincita nei confronti di Tsitsipas. Il greco, tra i favoriti per la vittoria finale, capace di imporsi l'anno scorso a Roma nel primo turno, questa volta si è arreso contro la giovane promessa italiana. Prova di carattere notevole per Sinner che dopo aver dominato il primo set, ha perso il secondo al termine di una vera e propria battaglia con il classe 1998 numero 6 al mondo. In vantaggio 5-2, si è lasciato rimontare, con la partita che si è protratta fino al tie break, dove Tsitsipas ha avuto la meglio annullando due match-point all'italiano. Nel terzo set però si è rivisto il Sinner della prima fase di gara e non c'è stata storia, con l'avversario provato dal parziale precedente.

Sinner da record, ora il vincente di Dimitrov-Nishikori

Adesso Sinner aspetterà agli ottavi il vincente della sfida tra il favorito Dimitrov, già giustiziere di Mager e Nishioka, con la consapevolezza di poter andare ancora avanti nel torneo. Sinner con questa vittoria taglia un traguardo importante: è infatti il primo italiano ad eliminare una delle prime tre teste di serie di un Masters 1000 da Fabio Fognini che nel 2019 ebbe la meglio di Rafa Nadal a Montecarlo

Internazionali d'Italia, i risultati di oggi. Derby Berrettini-Travaglia agli ottavi

Giornata finora positiva per gli italiani, con il successo di Stefano Travaglia numero 84 della classifica Atp capace di superare il numero 26 Borna Coric in due set. Agli ottavi sarà derby azzurro contro Berrettini che ha esordito sulla terra romana, con una vittoria sull’argentino Coria in scioltezza. Nessuna sorpresa per Caruso che si è arreso al numero 1 Novak Djokovic in due set e per la Paolini battuta dalla Halep. In programma il match tra Cecchinato e Kraijnovic.