US Open
8 Settembre 2021
20:11

Fenomeno Raducanu: è già nella storia degli US Open, e il meglio deve ancora venire

Emma Raducanu ha conquistato la semifinale degli US Open battendo la campionessa olimpica e 11a testa di serie Belinda Bencic. Prosegue la cavalcata trionfale della giovane britannica che ha collezionato un record importante in occasione dello Slam americano.
A cura di Marco Beltrami
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
US Open

Emma Raducanu è una schiacciasassi. La giovane tennista britannica continua a macinare risultati eccezionali e ha conquistato la semifinale degli US Open, battendo ai quarti la campionessa olimpica Belinda Bencic. La sensazione è quella di trovarsi di fronte, ad una giocatrice destinata a scrivere pagine importanti della storia del tennis. Nel frattempo al suo attivo già un altro record di precocità collezionato proprio nel giorno in cui c'è grande attesa per il confronto nel maschile tra Berrettini e Djokovic.

Difficile pensare che sia la numero 150 al mondo della classifica WTA. Emma Raducanu sta giocando in maniera sontuosa agli US Open: la sua cavalcata trionfale è culminata nel successo nei quarti contro l'11a testa di serie Belinda Bencic, giocatrice in grande forma e galvanizzata dal successo di Tokyo. Un match durato 81 minuti e in cui la Raducanu si è dimostrata fredda e molto matura tennisticamente. Dopo la 19enne canadese Leylah Fernandez, un'altra stella ancor più giovane sta brillando sui campi di Flashing Meadows e ora aspetta la vincente del match tra la Pliskova e la Sakkari.

Nel frattempo la 18enne Raducanu ha collezionato un record importante. È la prima tennista ad arrivare dalle qualificazioni fino alla semifinale degli US Open, dell'era Open. Un risultato reso ancor più speciale dal fatto di non aver concesso nemmeno un set alle sue avversarie. E pensare che già a Wimbledon aveva conquistato la scena, arrivando fino al quarto turno alla prima partecipazione, prima britannica a riuscirci. Record su record infatti per Emma che è la terza donna classificata al di fuori della Top 100 a raggiungere le semifinali degli US Open, unendosi a campionesse del passato del calibro di Billie Jean King nel 1979 e Kim Clijsters nel 2009. E la sensazione è che il meglio debba ancora venire.

45 contenuti su questa storia
La finale degli US Open poteva costare la vita al papà di Medvedev: "Ho contato fino a 600"
La finale degli US Open poteva costare la vita al papà di Medvedev: "Ho contato fino a 600"
Il crollo emotivo di Djokovic, sopraffatto in campo e dopo: "Non so quando giocherò di nuovo"
Il crollo emotivo di Djokovic, sopraffatto in campo e dopo: "Non so quando giocherò di nuovo"
Djokovic in lacrime ringrazia i tifosi dopo il ko agli US Open: "Mi avete fatto sentire speciale"
Djokovic in lacrime ringrazia i tifosi dopo il ko agli US Open: "Mi avete fatto sentire speciale"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni