Le immagini della terribile caduta di Urs Kryenbuehl durante la discesa libera odierna di Kitzbuehel hanno fatto il giro del mondo. Nella prova odierna di Coppa del mondo, lo sciatore svizzero ha rischiato letteralmente la vita, dopo uno schianto sulla neve a 145 chilometri orari. Commozione cerebrale, fratture e gravi infortuni al ginocchio destro per Kryenbuehl, secondo quanto comunicato nel primo bollettino medico.

Urs Kryenbuehl oggi ha conquistato la scena non per un risultato positivo, ma per una caduta tanto spettacolare quanto pericolosa. Lo sciatore svizzero 26enne nel corso della discesa libera di Coppa del Mondo di sci andata in scena a Kitzbuehel si è sbilanciato, perdendo così il controllo del corpo proprio in occasione del salto finale. Kryenbuehl a più di 145 chilometri orari di velocità si è schiantato in maniera scomposta sulla leggendaria pista ‘Streif'. Subito sono intervenuti i soccorsi che hanno dovuto fare gli straordinari, anche alla luce dell'altra brutta caduta, quella dell'americano Ryan Cochran-Siegle che ha riportato una lieve frattura della vertebra cervicale.

Stando al primo bollettino medico diramato dall'ospedale in cui è stato prontamente trasportato, Urs Kryenbuehl ha riportato una commozione cerebrale, la frattura della clavicola destra e lo strappo del legamento crociato e interno del ginocchio destro. Ad ufficializzare il tutto ci ha pensato la Federazione di sci elvetica che ha confermato che l'atleta trascorrerà la notte in terra austriaca, e domani salvo complicazioni, sarà trasferito in Svizzera. Tutto il mondo degli sport invernali nelle ultime ore ha fatto il tifo per lui, che ora dovrà osservare un lungo periodo di stop.