L'Italia del nuoto continua a regalare grandi emozioni agli Europei in vasca corta, in svolgimento al Tollcross International Swimming Centre di Glasgow. Dopo le sei medaglie della giornata di ieri, sono arrivate altre due medaglie dalla finale degli 800 stile libero femminili dominata da Simona Quadarella e dalla compagna Martina Rita Caramignoli. La 20enne fuoriclasse romana, tesserata per il Circolo Aniene, dopo il miglior tempo in semifinale, ha infatti vinto l'oro con il tempo di 8.10.30 davanti alla Kesely e alla 28enne di Rieti.

Federica Pellegrini e Gregorio Paltrinieri in finale

Grazie all'impresa delle due azzurre, è dunque salito a 8 (2 oro, 1 argento e 5 bronzi) il numero delle medaglie conquistato dai nostri ragazzi a Glasgow. Un medagliere che, nelle prossime ore, potrebbe far posto anche ad altre metalli importanti che potrebbero arrivare dalle finali in programma nella giornata di domani, venerdì 6 dicembre. Le speranze azzurre sono infatti riposte soprattutto su Federica Pellegrini e Gregori Paltrinieri. La nuotatrice veneta ha infatti conquistato l'accesso alla finale (con il quinto tempo) dei 100 stile libero, dopo aver chiuso la semifinale in terza posizione con il tempo di 52″58, dietro alla britannica Freya Anderson (51″95) e all'olandese Heemskerk (52″22).

Prima della ‘Divina', anche Gregorio Paltrinieri ha conquistato l'accesso all'ultimo atto dei 1500 sl dopo aver vinto la semifinale con il tempo di 14’18”10. Un successo arrivato nella sua prima gara stagionale, con il quale si è lasciato alle spalle il francese Aubry e l'altro azzurro Domenico Acerenza. Grazie alla sua quarta prestazione personale all time, il campione olimpico, mondiale ed europeo partirà dunque con i favori del pronostico nella finale in programma nella giornata di domani subito dopo quella della Pellegrini nei 1oo sl. Dalla finale dei 1500 è invece rimasto fuori Gabriele Detti.