216 CONDIVISIONI
Conflitto in Ucraina
27 Febbraio 2022
13:46

La Repubblica Ceca come Polonia e Svezia: “Non giocheremo contro la Russia, nemmeno in campo neutro”

Con un comunicato ufficiale la Federazione della Repubblica Ceca ha fatto sapere che non giocherà contro la Russia, nemmeno in campo neutro, un possibile match di playoff per la Coppa del Mondo 2022.
A cura di Vito Lamorte
216 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Conflitto in Ucraina

La guerra che la Russia ha dichiarato all'Ucraina ha sconvolto il mondo intero e sono state tante le reazioni del mondo sportivo all'invasione delle truppe russe di poche ore fa. Dopo le varie comunicazioni fatte da UEFA e F1, che hanno spostato la finale di Champions League e annullato il GP di Sochi; ieri il mondo del calcio ha dovuto fare i conti con le dimissioni di Roman Abramovich dalla presidenza del Chelsea. Una notizia che era già trapelata ma aveva più le sembianze di una voce che avrebbe faticato a concretizzarsi: la posizione del magante russo è precipitata dopo l'aggressione e nel giro di pochissimo tempo è arrivata la conferma ufficiale.

Sempre nelle scorse ore è arrivata la decisione della Polonia, che dovrebbe giocare a Mosca il 24 marzo nella semifinale dello spareggio per Qatar 2022 e ha fatto sapere che non giocherà contro la Russia. Lo stesso ha fatto la Svezia, che avrebbe potuto affrontare i russi dopo l'altra semifinale contro la Repubblica Ceca.

Come prevedibile oggi è arrivata anche la nota ufficiale della federazione ceca, che si è unita alle altre due selezioni nella protesta contro l'invasione russa dell'Ucraina: "La nazionale ceca non giocherà in nessun caso, nemmeno in campo neutro, una possibile partita contro la Russia negli spareggi di Coppa del Mondo. Vogliamo tutti che la guerra finisca il prima possibile".

Una nota molto dura, che certifica la volontà della Repubblica Ceca di non voler affrontare la Russia se dovesse esserci l'eventualità di un incontro negli spareggi di qualificazione ai Mondiali del 2022 in Qatar.

Le tre federazioni già nei giorni scorsi avevano diramato un comunicato unitario per non giocare i playoff per la qualificazione ai Mondiali del 2022 in Russia, con parole molto dure indirizzate a FIFA e UEFA,

Una situazione molto prevedibile visto quanto accaduto nelle scorse ore e che potrebbe avere delle ripercussioni anche nell'organizzazioni degli spareggi che si disputeranno tra qualche settimana.

216 CONDIVISIONI
2847 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni