Sei mesi dopo l'infortunio contro la Roma e l'operazione al ginocchio sinistro Merih Demiral torna nella lista dei convocati della Juventus. Il difensore centrale turco – ex Sassuolo, pienamente ristabilito dopo la rottura del legamento crociato – è stato inserito da Maurizio Sarri nella lista dei calciatori disponibili proprio per la sfida contro gli emiliani di questa sera. Un match che dà inizio al conto alla rovescia verso la conquista matematica dello scudetto: 11 punti in 6 gare, tanti ne servono per chiudere la stagione post pandemia in Italia e concentrarsi sulla Champions che terrà banco ad agosto (prima il ritorno degli ottavi di finale contro il Lione poi l'obiettivo Final Eight).

Il tecnico non avrà a disposizione Sami Khedira e Mattia De Sciglio  (infortunati) e nemmeno Juan Cuadrado (fermato per squalifica). Bonucci e Pjanic sono regolarmente in squadra. Aggregati al gruppo anche Simone Muratore e Marco Olivieri.

  • La lista dei convocati – portieri Szczesny, Pinsoglio, Buffon difensori Chiellini, De Ligt, Alex Sandro, Danilo, Bonucci, Rugani, Demiral centrocampisti Pjanic, Ramsey, Matuidi, Rabiot, Bentancur, Muratore attaccanti Cristiano Ronaldo, Dybala, Douglas Costa, Higuain, Bernardeschi, Olivieri.

Il match di questa sera a Reggio Emilia ha un valore particolare anche per un'altra ragione: Cristiano Ronaldo, a quota 28 gol in campionato, può agganciare la vetta della classifica cannonieri o addirittura superare Ciro Immobile (al momento in testa con una rete in più, 29). Il titolo dei marcatori in Italia rappresenta un ulteriore motivo di vanto per il portoghese (sarebbe il terzo in un Paese differente dopo Inghilterra e Spagna) e al tempo stesso la possibilità di conquistare la Scarpa d'Oro. Per fare proprio il trofeo dei bomber deve superare Lewandowski del Bayern Monaco (attualmente a +6 rispetto all'ex Real che ha messo a segno 18 gol nel 2020.