L'incubo è finito. André Gomes è tornato in campo dopo il calvario legato al grave infortunio alla caviglia di quattro mesi fa. Il centrocampista portoghese dell'Everton è stato schierato da Ancelotti nel secondo tempo del match perso contro l'Arsenal. Una buona notizia per il manager italiano che potrà contare nella fase finale della stagione sull'ex Barcellona. Quest'ultimo nel post-partita ha pubblicato un bel messaggio sui social per ringraziare chi gli è stato vicino in questo difficile periodo.

André Gomes torna in campo dopo il grave infortunio alla caviglia

Le immagini del suo gravissimo infortunio fecero il giro del mondo. Frattura scomposta della caviglia per il centrocampista dell'Everton nel match dello scorso 3 novembre, dopo un contrasto con Son inconsolabile per il danno involontariamente procurato al suo avversario. Difficile intervento chirurgico, con tanto di applicazioni di placche e viti speciali, e lungo recupero per André Gomes che in quattro mesi ha bruciato le tappe, ritrovando finalmente ieri il terreno di gioco.

Arsenal-Everton, Gomes torna in campo con Ancelotti

112 giorni il grave infortunio, André Gomes è tornato a giocare in occasione della partita tra l'Everton e l'Arsenal. Carlo Ancelotti ha deciso di gettarlo nella mischia nella ripresa concedendogli una mezz'ora al posto di Schneiderlin. Il calciatore ha ritrovato dunque il feeling con il calcio giocato, pur non riuscendo ad evitare la sconfitta per 3-2 della sua squadra. Il suo recupero rappresenta comunque una buona notizia per i Toffees che potranno fare affidamento su di lui fino alla fine della stagione.

Il messaggio di André Gomes su Instagram dopo il ritorno in campo

André Gomes nel post-partita ha affidato le sue sensazioni ed emozioni per il ritorno in campo ai social. Questo il messaggio postato sul suo profilo Instagram per ringraziare tutti quelli che gli sono stati vicini in questo periodo difficile fortunatamente ormai alle spalle: "Avrei preferito scrivere dopo una vittoria, ma ho bisogno di dire ad alta voce GRAZIE a tutti coloro che mi hanno manifestato affetto in questi duri quattro mesi, specialmente ai tifosi dell'Everton. Mi avete dato un'energia extra per superare i miei limiti e tornare più forte".