Antonio Cassano è un ragazzo che non ha molti peli sulla lingua. E nell'ormai classico appuntamento di Bobo Tv l'ex attaccante ha usato parole durissime nei confronti delle tre squadre italiane che hanno aderito alla Superlega. Cassano ha mandato un messaggio al presidente della FIGC Gravina a cui consiglia di escludere dal campionato di Serie A Juventus, Inter e Milan:

È inconcepibile pensare ad un campionato a sé. Queste grandi potenze del calcio devono capire che è uno sport della gente e che anche le piccole squadre, che fanno da contorno, sono molto importanti. Io chiederei alla mia Federazione, la Figc, che se Juve, Milan e Inter hanno deciso questo, vadano espulse.

Si facciano un campionato loro senza rompere i cogl***i. Non comandano solo le grandi squadre. Consiglio a Gravina di mettersi di traverso e cacciarle dal campionato italiano. Allora anche il Notthingam Forest, che ha due Champions come la Juve, deve entrare nella Superleague.

Le enormi polemiche per la Superlega

Da parecchie ore si sono scatenate enormi e numerose polemiche dopo la nascita della Superlega, che è stata fondata da dodici club che sono membri e a quella se ne aggiungeranno altre otto (tre fisse). Oltre al messaggio forte del Primo Ministro Mario Draghi che si è schierato contro la Superlega e al fianco di Uefa e Figc, la gran parte del mondo del calcio si è scagliato contro questa nuova manifestazione e che mette a rischio anche il destino dei campionati nazionali. Impossibile però pensare che la proposta di Cassano possa essere presa in alcun modo in considerazione. La Figc e il suo presidente vogliono preservare lo status quo ma non hanno certo intenzione di escludere dal campionato la Juventus, l'Inter e il Milan.