24 Ottobre 2021
19:29

L’addio di Josh Mayo al Napoli Basket arriva con un’impresa: 92-89 alla Virtus Bologna

Il Napoli Basket batte la capolista Virtus Bologna (alla prima sconfitta dopo 8 successi stagionali nelle 8 gare precedenti), ma dice addio a Josh Mayo. “Motivi personali”, ha chiesto e ottenuto la rescissione del contratto per tornare negli Stati Uniti. Ma prima, l’ultima impresa: 19 punti, 4 rimbalzi e 4 assist per battere Bologna, poi la festa con i tifosi e le lacrime per l’addio.
A cura di Giuseppe Cozzolino
Josh Mayo a fine gara, dopo il successo del Napoli Basket sulla Virtus Bologna.
Josh Mayo a fine gara, dopo il successo del Napoli Basket sulla Virtus Bologna.

L'ultima gara di Josh Mayo con il Napoli è terminata con il botto: grande festa sugli spalti alla sirena finale per la vittoria dei ragazzi guidati da Sacripanti, ma anche tanta tristezza per l'addio del playmaker statunitense, costretto da gravi motivi personali a chiedere la rescissione del contratto e tornare negli Stati Uniti. Una vittoria amara, dunque, per Napoli che dovrà sostituire ora al più presto uno dei suoi pilastri: domenica infatti c'è la trasferta insidiosa di Trieste. Virtus Bologna che invece ora affronterà mercoledì i tedeschi di Ulm in Eurocup, e sabato sera l'altra neopromossa di Derthona in Serie A.

L'addio di Josh Mayo

Due anni pieni di trionfi quelli in azzurro di Josh Mayo: la promozione in massima serie, la Coppa Italia, un avvio di stagione in Serie A più che promettente. L'avventura dell'ex play di Montegranaro e Varese si interrompe sul più bello, ma da vero leone dell'Indiana anche contro la Virtus Bologna si sono visti i suoi numeri da fuoriclasse. Diciannove punti finali (secondo miglior realizzatore della gara per Napoli), 4 rimbalzi e 4 assist nella vittoria sui campioni d'Italia, la grande gioia prima delle grandi lacrime, i ringraziamenti e quel "Forza Napoli" smorzato dalle lacrime, sue e dei tifosi sugli spalti. Solo 48 ore fa quell'annuncio che ha spiazzato tutti: motivi personali e gravi, la rescissione del contratto dopo l'ultima gara con la Virtus Bologna, e tanti rimpianti per i tifosi azzurri.

Partita dominata dagli azzurri: 92-89 il finale

In campo si è visto il miglior Napoli della stagione: attento in difesa e preciso nei tiri, rapido nelle ripartenze e feroce sui rimbalzi. Serviva la grande prova contro la Virtus Bologna (8 vittorie su 8 gare tra campionato, supercoppa italiana ed Eurocup), e c'è stata. Quasi mai in affanno Napoli, capace di portarsi fino al +12 prima di un leggero calo nel finale, quando la Virtus si è riavvicinata ma non è mai riuscita a effettuare il sorpasso. Male i "big" delle V Nere, che chiudono con percentuali molto basse. Alla fine, match-winner Mcduffie per Napoli (22 punti, 7 rimbalzi, 2 assist) e Weems per la Virtus (23 punti, 5 rimbalzi e 1 assist). Finisce così, con un 92-89 con il quale Napoli ottiene due punti fondamentali per la lotta salvezza, mentre la Virtus Bologna perde a sorpresa la vetta della classifica a discapito dell'Olimpia Milano, a punteggio pieno dopo cinque giornate.

Magica Virtus Bologna! Vince l'Eurocup e giocherà in Eurolega il prossimo anno
Magica Virtus Bologna! Vince l'Eurocup e giocherà in Eurolega il prossimo anno
Appuntamento con la storia: stasera la Virtus Bologna si gioca l'accesso all'Eurolega
Appuntamento con la storia: stasera la Virtus Bologna si gioca l'accesso all'Eurolega
La Virtus Bologna vince l'Eurocup e accede all'Eurolega: il momento del trionfo
La Virtus Bologna vince l'Eurocup e accede all'Eurolega: il momento del trionfo
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni