Soltanto due match di NBA previsti nella notte tra martedì 19 e mercoledì 20 gennaio 2021. Gli Utah Jazz conquistano le sesta vittoria consecutiva contro i Pelicans e la squadra di Syder sembra aver trovato davvero gli equilibri giusti. Il protagonista della vittoria per 118 a 102 è Donovan Mitchell, che chiude a quota 28 punti e 7 rimbalzi. Buona la prova di Rudy Gobert, con il centro francese che ha messo a referto 13 punti; e Jordan Clarkson (18 punti), che sembra essere sempre più a suo agio nel ruolo di primo cambio del quintetto base.

New Orleans va KO nonostante la fantastica partita di Zion Williamson, che chiude con 32 punti ma è è isolato nell’attacco di coach Van Gundy. Una buona notizia arriva con il ritorno in campo di Lonzo Ball, che in 23 minuti firma 7 punti, 4 assist e 3 recuperi. Ancora fuori per scelta tecnica Nicolò Melli: è la terza volta in cui rimane seduto tutta la gara e il suo minutaggio stagionale non va oltre i 13 minuti a sera. Dopo il successo a Sacramento tornano a perdere i Pelicans, che ora sono alla sesta battuta d'arresto nelle ultime sette: non proprio un periodo da incorniciare per New Orleans.

Denver Nuggets-Oklahoma City Thunder 119-101

I Nuggets vincono la sfida con OKC nei due quarti di mezzo, con il parziale che tra secondo e terzo quarto è di 66-43. Ennesima prestazione enorme di Nikola Jokic, che resta in campo 28 minuti e chiude con 27 punti, 12 rimbalzi, 6 assist e una sola palla persa. Monte Morris è il secondo miglior marcatore di Denver e arriva dalla panchina: 15 punti con 7/11 al tiro.

Non una grande prova da parte dei Thunder e si vede da alcuni numeri: da 19 palle perse Denver è riuscita a ricavare 28 punti e anche sotto canestro poca freddezza e precisione. Buone notizie da Luguentz Dort, che chiude con 20 punti e 8/11 al tiro.