21 Giugno 2022
10:08

Chiambretti chiede la riduzione degli alimenti alla figlia, l’ex Laviosa: “Avremmo potuto parlarci”

Il 20 giugno a Torino si è svolta l’udienza che ha visto coinvolti Piero Chiambretti e l’ex compagna Federica Laviosa. Il conduttore l’ha citata in tribunale per chiedere la riduzione del mantenimento mensile versato alla figla 11enne. “Avremmo potuto parlarci, ma ognuno ha il suo carattere”, ha detto la donna in tribunale, come riportato da La Stampa.
A cura di Elisabetta Murina

Piero Chiambretti ha citato in tribunale l'ex compagna Federica Laviosa per chiedere la modifica delle condizioni di mantenimento della figlia 11enne. Nello specifico, la richiesta del noto conduttore tv è quella di ridurre il contributo mensile versato da 3mila a 800 euro. L'udienza si è svolta nella giornata di lunedì 20 giugno a Torino e ha visto i due ex coniugi affrontarsi in un braccio di ferro tenendo ben presente l'obbiettivo: il bene della loro figlia.

Cosa è successo durante l'udienza a Torino

Il giorno dell'udienza, Federica Laviosa è arrivata al Palazzo di Giustizia prima dell'ex compagno, scansando con eleganza i paparazzi. Il conduttore, invece, ha salutato educatamente la stampa ma non si è fermato a rilasciare nessuna dichiarazione prima di entrare in aula: "Quello che c'era da dire è già stato detto". La donna, 37 anni, come riportato da il quotidiano La Stampa, avrebbe preferito non arrivare a questo punto con Chiambretti: 

Avremmo potuto parlarci, ma ognuno ha il suo carattere. Tutto questo avrei preferito evitarlo. Emotivamente è difficile. Nella nostra storia ci credevo, nonostante i pregiudizi e le cattiverie che in questi anni in tanti mi hanno riservato.

Quando in aula ha incrociato il conduttore, Laviosa ha reagito così: "Dove posso andare per non incrociarlo?". I due non si sono nemmeno salutati. Nel corso dell'udienza sono state discusse le istanze delle parti, confrontate le dichiarazioni dei redditi e gli estratti conti da parte dei legali. Nessuna decisione è stata presa. Ci vorrà ancora del tempo. "Speravo che questa vicenda, triste e amara, si risolvesse già ora. Non mi intendo di procedimenti giudiziari, ma lo speravo per il bene di mia figlia", ha aggiunto la donna.

Piero Chiambretti e Federica Laviosa nel 2013
Piero Chiambretti e Federica Laviosa nel 2013

Perché Piero Chiambretti ha chiesto la riduzione del mantenimento alla figlia

Sono principalmente due i motivi che hanno portato Chiambretti a citare in giudizio l'ex compagna chiedendo la diminuzione dei versamenti dovuti alla figlia. Il primo è la riduzione delle entrate del noto conduttore tv, che sarebbero passate da 55mila euro netti al mese, guadagnati nel 2017, ai 26mila del 2021. Il secondo è il sospetto che Federica Laviosa non usi il denaro per i bisogni della figlia che hanno avuto insieme 11 anni fa, ma per "il mantenimento delle sue personalissime spese", in sostanza che lo usi quindi per i propri interessi.

Piero Chiambretti: “Non voglio ridurre l’assegno a mia figlia, versato circa un milione di euro”
Piero Chiambretti: “Non voglio ridurre l’assegno a mia figlia, versato circa un milione di euro”
Da 3000 a 800 euro, Chiambretti chiede di ridurre il mantenimento alla figlia: “Reddito dimezzato”
Da 3000 a 800 euro, Chiambretti chiede di ridurre il mantenimento alla figlia: “Reddito dimezzato”
Piero Chiambretti:
Piero Chiambretti: "Mia figlia Margherita è l'unica cosa che conta"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni