10 Gennaio 2022
12:13

Jamie Lee Curtis e Arnold Schwarzenegger sono le uniche star ad aver partecipato ai Golden Globe

Ai Golden Globe 2022, Jamie Lee Curtis e Arnold Schwarzenegger sono state le uniche star a presentarsi, seppure virtualmente. Entrambi hanno celebrato gli sforzi dell’associazione Hollywood Foreign Press Association (HFPA), dopo che l’anno scorso è stata criticata per mancanza di diversità al suo interno.
A cura di Elisabetta Murina

Alla cerimonia dei Golden Globe 2022, Jamie Lee Curtis e Arnold Schwarzenegger sono state le uniche star a presentarsi, anche se virtualmente. Durante l'evento, che si è svolto a porte chiuse a Los Angeles, le due star sono apparse in video per celebrare gli sforzi dell'associazione Hollywood Foreign Press Association (HFPA), che assegna i premi, dopo che lo scorso anno era stata criticata per mancanza di diversità al suo interno.

Le parole di Jamie Lee Curtis

Questa edizione dei Golden Globe, che ha visto trionfare Il potere del cane di Jane Campion come miglior film drammatico, si è svolta in tono minore rispetto alle passate, complice la pandemia e i pochi canali per la messa in onda. In più, era stato annunciato che non ci sarebbe stata nessuna star a causa del boicottaggio di Hollywood nell'assegnazione dei premi. Ma Jamie Lee Curtis e Arnold Schwarzenegger hanno scelto di metterci la faccia, seppure virtualmente. L'attrice 63enne, che in passato ha ricevuto ben 7 nomination e ottenuto due vittorie, ha condiviso un messaggio sull'importanza degli sforzi filantropici dell'HFPA come organizzazione di beneficenza. "Sono orgogliosa di essere associata a loro in questa impresa", ha detto la star nel video, e ha poi aggiunto: "Sono stata ospite dell'evento un paio di volte. E quindi volevo solo onorarli e stare al loro fianco, in difesa del sostegno che l'HFPA continua a dare con generosità".

Il ringraziamento di Arnold Schwarzenegger

In una delle edizioni più controverse dei Golden Globe, anche la star di Hollywood, vincitore del premio in passato, ha voluto spendere parole di ringraziamento per la HFPA. Nel video, Schwarzenegger ha ringraziato l'associazione per il premio ricevuto nel 1977 come New Star of The Year, spiegando che "questo riconoscimento ha significato il mondo per me" e aggiungendo che loro lo hanno sempre sostenuto:

Quando ho finito la mia carriera di bodybuilding e sono venuto a Hollywood per iniziare la mia carriera cinematografica, ho sentito spesso: "Arnold, dovresti cambiare il tuo cognome perché nessuno lo può pronunciare". Poi mi hanno detto che dovevo sbarazzarmi del mio accento. Mi hanno sempre detto "no, no, no", la Hollywood Foreign Press mi ha detto: "sì, sì sì".

Le accuse rivolte alla HFPA

La Hollywood Foreign Press Association, l'ente che coinvolge la stampa estera di Los Angeles e assegna i Golden Globes, lo scorso anno è stata accusata di mancanza di diversità al suo interno. A febbraio, un articolo del Los Angeles Times ha rivelato l'assenza di giornalisti neri nel gruppo costituito da 86 cronisti. E questa discriminazione è costata forti critiche all'associazione, così come hanno fatto gridare allo scandalo alcuni comportamenti dei membri, portando a un cambiamento nelle regole dell'assegnazione dei premi.

Jamie Lee Curtis e la transizione di genere della figlia Ruby: "Sto imparando una nuova lingua"
Jamie Lee Curtis e la transizione di genere della figlia Ruby: "Sto imparando una nuova lingua"
Che fine ha fatto Jamie Lee Curtis: com'è e cosa fa oggi l'attrice di Una Poltrona Per Due
Che fine ha fatto Jamie Lee Curtis: com'è e cosa fa oggi l'attrice di Una Poltrona Per Due
Halloween Kills, il ritorno al cinema di Jamie Lee Curtis nei panni di Laurie Strode
Halloween Kills, il ritorno al cinema di Jamie Lee Curtis nei panni di Laurie Strode
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni