1 CONDIVISIONI
Festival di Sanremo 2023

Il testo e il significato di Terzo cuore, la canzone di Leo Gassmann a Sanremo 2023

Il testo di Terzo cuore, la canzone di Leo Gassmann a Sanremo 2023: il video e il significato del brano in gara scritto con Riccardo Zanotti dei Pinguini Tattici Nucleari.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Spettacolo Fanpage.it
A cura di Vincenzo Nasto
1 CONDIVISIONI
Leo Gassman 2023, foto di Claudia Comoni
Leo Gassman 2023, foto di Claudia Comoni
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Festival di Sanremo 2023

Leo Gassmann ritorna sul palco del Festival di Sanremo 2023 con la canzone "Terzo cuore": il brano è stato prodotto e scritto insieme a Riccardo Zanotti dei Pinguini Tattici Nucleari e si è posizionato all'undicesimo posto nella classifica generale provvisoria della seconda serata del festival. È una canzone d'amore che racconta l'evolversi di una relazione fino alle fasi finali, quando i due innamorati si lasciano. Il brano si conclude con una dedica e una richiesta a restare insieme. La canzone parla del rapporto con Non si tratta della prima avventura per il giovane cantante romano, che nel 2020 partecipò all'edizione sanremese, vincendo il contest Nuove proposte con il brano "Vai bene così", dopo una finale serrata con la 16enne Tecla. A tre anni di distanza, ritorna sul palco dell'Ariston con una ballad pop romantica dal titolo "Terzo cuore": qui il testo e il significato.

Il testo di Terzo cuore di Leo Gassman

Quando mi hai letto la mano
Ci hai visto mille problemi e mille guai
Dovevi starmi lontano
Ma mi hai risposto che tu non scappi mai
Ci siam lasciati e ripresi
Come i trapezisti del Cirque Du Soleil
Ma non ci siamo mai arresi
Abbiamo contato le stelle come fossero nei
Di una storia straordinaria quanto incasinata
Quando ci concederemo un po’ di acqua passata
Come fanno i buoni amici
O le strade di Parigi
Per sentirsi meglio
So che hai riso quando ho detto che io ho
Tre cuori dentro al petto
Ma ora no, non so quale inseguirò
Perché mi sembra inutile
E sai che uno lo uso per ridere i giorni di festa
Il secondo mi fa tener duro nel mare in tempesta
E l’ultimo mio cuore devo costringerlo a dimenticarsi il tuo nome, non vuole
Maledetto terzo cuore!
Penso di avere talento
Per trasformar le sfide in sfighe ormai
Non so più cosa sento, no
E guardo solamente serie crime
Mi illuderò che ci sia un colpevole per ogni male
Si però è una bugia perché spesso le cose succedono e amen
Era una storia straordinaria quanto incasinata
Quando ci concederemo un po’ di acqua passata
Come fanno i buoni amici
O le strade di Parigi
Per sentirsi meglio
So che hai riso quando ho detto che io ho
Tre cuori dentro al petto
Ma ora no, non so quale inseguirò
Perché mi sembra inutile
E sai che uno lo uso per ridere i giorni di festa
Il secondo mi fa tener duro nel mare in tempesta
E l’ultimo mio cuore devo costringerlo a dimenticarsi il tuo nome, non vuole
Maledetto terzo cuore!
Non mi importa di avere ragione se poi resto sempre da solo
Meglio avere torto con te
Forse voli in un cielo migliore ma giuro che non ti abbandono
Sei il mio terzo cuore
So che hai riso quando ho detto che io ho
Tre cuori dentro al petto
Ma ora no, non so quale inseguirò
Perché mi sembra inutile
E sai che uno lo uso per ridere i giorni di festa
Il secondo mi fa tener duro nel mare in tempesta
E l’ultimo mio cuore devo costringerlo a dimenticarsi il tuo nome, non vuole
Maledetto terzo cuore!

Il significato di Terzo cuore, la canzone di Leo Gassman

Leo Gassmann arriva al Festival di Sanremo 2023 con "Terzo cuore", la canzone scritta con Riccardo Zanotti dei Pinguini Tattici Nucleari e posizionata al quinto posto nella classifica parziale rivelata durante la prima serata del festival, dove si sono esibiti i primi 14 artisti in gara. Un brano in cui il giovane cantante romano analizza il rapporto con la propria compagna, dal primo momento in cui l'ha conosciuta e gli ha mostrato "mille problemi e mille guai", fino al momento in cui si sono "lasciati e ripresi come i trapezisti del Cirque du Soleil". Nel brano, Gassman rivela anche la formula dei "tre cuori nel petto": il primo per "ridere nei giorni di festa", il secondo per "tener duro nel mare in tempesta", mentre il terzo "costretto a dimenticarsi il tuo nome, non vuole". L'ultima dedica si trova nella strofa finale, quando Gassman canta: "Non mi importa di avere ragione se poi resto sempre da solo, meglio avere torto con te, forse voli in un cielo migliore ma giuro che non ti abbandono, sei il mio terzo cuore".

Il video di Terzo cuore

1 CONDIVISIONI
713 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views